Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

quotidiani

GORIZIA – Un bimbo di 8 anni, dopo essersi sporto da una finestra al terzo piano di uno stabile, ha perso l’equilibrio ed è caduto salvandosi solo grazie a un cavo d’acciaio della linea telefonica al quale è riuscito ad aggrapparsi. Alcuni passanti, attirati dalle grida d’aiuto del ragazzino, hanno chiamato polizia e vigili del fuoco che hanno montato una scala per raggiungere il bambino sospeso nel vuoto a una decina di metri d’altezza e lo hanno salvato.

tovato su: Il Gazzettino

Clicca qui per leggere l’articolo completo

Un annetto fa era stata aperta in pompa magna la nuova sede della Lega Nord di Malnate. Segni particolari: il segretario di sezione era una donna di origine tunisina. Oggi, con il Carroccio travolto dagli scandali, quella sezione (che nel frattempo ha cambiato segretario) annuncia la chiusura della propria sede in netto contrasto con la condotta dei vertici del partito.

Le dimissioni di Bossi da segretario della Lega causate dallo scandalo per soldi e favori ai famigliari e al cerchio magico.
Le pagliacciate della quali saremo orfani, con la speranza che i successori non siano alla sua altezza.

Elogio funebre

Dai numerosi figli salassato
e dalla sua consorte alleggerito,
il politico Bossi ci ha lasciato
abbandonando un popolo smarrito.

Ne danno affranti la feral notizia:
Bobo Maroni, il barbaro sognante,
delle ronde padane la milizia,
la pasionaria Mauro, sua badante,

le ampolle piene d’acqua del dio Po,
il suo maestro, Alberto da Giussano,
la scuola Elettra che lo preparò,
del lunedì le cene col caimano,

Giovanni Tizian è un giovane cronista costretto a vivere sotto scorta perchè gli articoli pubblicati sulla “Gazzetta di Modena” e il suo libro “Gotica”, dedicato alla penetrazione delle mafie oltre la famosa linea, hanno disturbato i sonni e gli affari di chi voleva operare nell’ombra e magari circondato anche dal rispetto delle comunità e delle istituzioni.

Il suo lavoro di cronista, documentato e rigoroso, il suo impegno insieme a Libera, lo hanno reso una persona scomoda, perché le mafie e i loro protettori odiano chiunque voglia portare la luce laddove deve prevalere il buio ed un silenzio complice.

Archivi