Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Rauti

I funerali di Rauti si trasformano in rissa: fischi e urla contro il “traditore” Gianfranco Fini. Il presidente della Camera, scortato dalle sue guardie del corpo ha percorso la navata centrale, e si è andato a sedere vicino a Mantovano. Solo l’intervento della figlia Rauti ha calmato, almeno in apparenza, gli animi e la cerimonia ha potuto continuare

 

 


pubblicato da Libero Quotidiano

Funerali di Rauti, fischi e urla contro il "traditore" Fini

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano


pubblicato da Libero Quotidiano

Fini contestato ai funerali di Rauti. Secondo voi…

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano


pubblicato da Libero Quotidiano

Fischi e urla contro Fini ai funerali di Rauti

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Folla gli grida: ‘Vai via Badoglio’: VIDEO. Il Presidente della Camera li ignora ed entra in chiesa per i funerali dell’ex leader MSI, convinto oppositore della svolta di Fiuggi che ha portato alla nascita di Alleanza Nazionale.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Fini travolto dai fischi e spintoni ai funerali di Rauti: "Vattene traditore"

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

La procura di Roma ha avviato un’indagine per il reato di abuso di ufficio nei confronti dell’intero ufficio di presidenza del consiglio regionale del Lazio , tra cui il presidente, Mario Abbruzzese, e il Consigliere segretario Isabella Rauti, moglie del sindaco di Roma Gianni Alemanno, e altre quattro persone.  L’inchiesta riguarda la proroga dell’incarico di Nazzareno Cecinelli a segretario generale del consiglio regionale. Oltre al Presidente Mario Abruzzese e al consigliere di segreteria, Isabella Rauti, sono indagati anche il vicepresidente del Consiglio regionale, Raffaele D’Ambrosio, e gli altri consiglieri dell’Ufficio di presidenza, Gianfranco Gatti, Claudio Bucci e Bruno Astorre. Secondo quanto si è appreso l’inchiesta della Procura di Roma è stata avviata a seguito di un accertamento del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza. La vicenda si riferisce alla proroga dell’incarico del segretario generale de La Pisana, Nazzareno Cecinelli, che sarebbe dovuto andare in pensione. Anche la Corte dei Conti si è interessata della vicenda ed ha inviato un’inchiesta contabile.

I membri dell’Ufficio di Presidenza della Regione Lazio, tra cui Mario Abbruzzese, presidente, e Isabella Rauti, consigliere e moglie del sindaco di Roma Gianni Alemanno, sono indagati a Roma per concorso in abuso d’ufficio insieme ad altre quattro persone. Il filone d’inchiesta, nell’ambito del fascicolo sui fondi regionali, riguarda la proroga dell’incarico al segretario generale del Consiglio, Nazareno Cecinelli.

tovato su: Il Fatto Quotidiano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Isabella Rauti dà l’esempio. Un vero politico di destra che fa onore all’ideologia di suo padre Pino e dimostra che la politica non è per tutti solo un magna magna Su Twitter la consigliera regionale del Pdl, dopo lo scandalo di Batman, scrive: “Non ho nessuna intenzione di ricandidarmi in Regione. Esperienza chiusa”. E aggiunge: “Il partito non me l’ha chiesto e neanche io”. Immediata la rispota del segretario del Pdl Angelino Alfano:   “Averti in lista nel Pdl sarebbe stato un onore. Prendo atto   della tua scelta ma non hai nulla da rimproverarti”, risponde il   segretario del Pdl Alfano. E  arriva anche il twee di Mara Carfagna “Mi auguro che Isabella Rauti ci ripensi e continui a lavorare nel Pdl e con il Pdl. Sarebbe un peccato  se il nostro partito perdesse una donna con le sue capacità, la sua   competenza e con la sua grande esperienza politica”. Lo scrive Mara Carfagna, deputato Pdl, su Twitter e Facebook. I suoi colleghi di partito fanno bene a insistere perché torni, ma bisogna prendere atto che il suo gesto, in una politica fatta di gente incollata alla poltrone, è sicuramente esemplare.

Archivi