Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

scendono

 

Milioni di italiani si stanno preparando alla “stangata” del saldo dell’Imu per il 2012. Rispetto agli acconti versati a luglio, la rata di dicembre sarà infatti estremamente pesante perchè quasi la totalità dei Comuni con più di 100.000 abitanti applicheranno per gli immobili non dichiarati come prima casa un aliquota al limite del consentito: ovvero del 10,37%. Una scelta, quasi obbligata per i Comuni, che però non porterà nessun giovamento alle casse municipali che continueranno a registrare considerevoli ammanchi rispetto agli anni precedenti per le conseguenze disastrose delle norme previste dal patto di stabilità interno e della introduzione affrettata e scarsamente ponderata della stessa Imu. Complessivamente, il taglio della spending review ha infatti portato il contributo offerto dal comparto dei Comuni per il risanamento della finanza pubblica a 15 miliardi di euro nel periodo 2007-2013 a cui si devono aggiungere 7 miliardi di tagli aggiuntivi; tutto questo rappresenta circa il 14% delle manovre realizzate dall’intera pubblica amministrazione. E le previsioni, per i prossimi anni, sono ancora più restrittive.

L’Anci non ci sta. L’Anci, l’associazione dei sindaci ha comunicato che sosterrà e affiancherà i Comuni che vogliono fare ricorso al Tar per mettere nel mirino i dati pubblicati su Imu e Ici, spiegando che il percorso seguito dal Ministero dell’Economia “comporta un assetto finanziario insostenibile”. La strada dei ricorsi al Tar, annunciano i sindaci, prende le mosse da quanto deciso anche anni fa e contesta i cambiamenti nel calcolo dell’Ici 2010 dei singoli comuni, “senza che sia intervenuta alcuna innovazione nei documenti contabili di base”. Riflettori accesi anche sull’inclusione nel valore dell’Imu comunale degli immobili di proprietà comunale non utilizzati per fini istituzionali e relativa riduzione delle risorse, e l’attribuzione di quote di gettito potenziale in eccesso realizzabili, secondo il Ministero dell’Economia e delle Finanze, in occasione del saldo di dicembre e non direttamente derivabili dai pagamenti in acconto. Oggi i primi cittadini dell’Anci, con tanto di fascia tricolore, scenderanno in piazza a Milano contro i vincoli del patto di stabilità che blocca gli investimenti, contro i tagli ai trasferimenti e contro le stime del gettito Imu.

 

Fiscal cliff messo in secondo piano. Piacciono le notizie dal fronte macro: le richieste di sussidio di disoccupazione scendono piu’ del previsto. Ma in molti hanno avuto difficolta’ a presentare domanda per via dell’uragano Sandy.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Wall Street si concentra sul lavoro e tenta il rimbalzo

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Richieste sussidi scendono e si attestano a un livello migliore delle attese, così come la produttività. ISM sorprende gli analisti, in rialzo a ottobre. Il balzo del listino dei titoli industriali è il più sostenuto in sette settimane. Euro fa dietrofront, si allontana da quota $1,30. VIDEO:OUTLOOK AZIONARIO.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Wall Street in netto rialzo, brinda ai dati macro

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Richieste sussidi scendono e si attestano a un livello migliore delle attese, così come la produttività. ISM sorprende gli analisti, in rialzo a ottobre. Euro in crescita, a un passo da quota $1,30.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Wall Street: Dow Jones oltre +140 punti, indice fiducia a record da 2008

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Richieste sussidi scendono e si attestano a un livello migliore delle attese, così come la produttività. Euro in crescita, a un passo da quota $1,30.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Wall Street, future rimangono positivi dopo dati macro, attesa per ISM

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

In premercato scendono i titoli di Alcoa e Chevron dopo la comunicazione dei risultati di bilancio. In generale, le stime sui conti delle società scambiate sullo S&P 500 non sono affatto confortanti. Attesa per il Beige Book.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Wall Street, atteso avvio piatto

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Madrid ha collocato in tutto 3,99 miliardi di euro di bond con scadenza nel 2014, 2015 e 2017. Rendimenti triennali in rialzo, scendono invece i tassi sui due anni e cinque anni.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Asta: Spagna, tassi titoli di stato a tre anni in crescita

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Collocati 3,65 miliardi di titoli pubblici a un anno: tassi medi in calo al 2,835% dal 3,07%. Sulla scadenza a 18 mesi i rendimenti medi scendono al 3,072% dal 3,3%.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Asta Spagna: rendimenti breve in calo, buona domanda

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

 

Sono scesi dalla cisterna poco prima delle 17.30 i tre operai dell’Alcoa che da quattro giorni protestavano a oltre 60 metri d’altezza nella fabbrica di Portovesme, nella regione sarde del Sulcis, per ottenere dall’azienda un impegno scritto a sospendere le procedure di fermata dell’impianto. Le condizioni di uno di loro, che ha problemi di cuore e aveva già accusato un malore, sono peggiorate in giornata. Una volta a terra, assistiti dai colleghi, i tre lavoratori hanno dichiarato che lunedì prossimo saranno a Roma alla testa del corteo per il lavoro che i sindacati del Sulcis stanno organizzando. “In un primo momento il nostro collega non voleva scendere – ha riferito Rino Barca della Cisl -, ci ha detto che l’avrebbe fatto soltanto assieme agli altri due compagni, i quali, per solidarietà, sono venuti giù con lui”. L’operaio è stato accompagnato dai colleghi da un medico di fiducia per essere visitato.

“Nessun nuovo acquirente” – E’ l’epilogo di un’altra giornata difficile per lo stabilimento sardo, visto che nessuna nuova manifestazione di interesse è arrivato da parte di potenziali acquirenti. ”Nei giorni scorsi – si legge nel comunicato dell’Alcoa – il comprensibile livello di preoccupazione per il futuro dello smelter di Portovesme e dei suoi dipendenti e collaboratori ha portato a una grande quantità di congetture e commenti. Sebbene siamo soliti non commentare le indiscrezioni, riteniamo utile riconfermare che dal primo agosto non abbiamo ricevuto nessuna nuova e concreta manifestazione di interesse da parte di potenziali acquirenti dell’impianto Alcoa di Portovesme”.

 

 

 

 

Balza anche Madrid. Si allenta la tensione sui Bonos spagnoli, tassi BTP a 10 anni scendono dal 6,60%- In calo lo spread. GRAFICO TASSI BTP A 10 ANNI: trend in un mese.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Borsa Milano +1,5%. Euro sui massimi intraday dopo Bce

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Archivi