1 Stati | Notizie italiane in tempo reale!
Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Stati

Nello spazio di un decennio gli Stati Uniti supereranno l’Arabia Saudita diventando così il primo produttore mondiale di petrolio. Negli anni successivi, il trend proseguirà senza sosta consentendo infine agli Usa di trasformarsi in esportatore netto e di conquistare l’indipendenza energetica. È la previsione più significativa contenuta nel rapporto annuale “World Energy Outlook 2012” pubblicato oggi dall’Agenzia Internazionale dell’Energia (International Energy Agency – IEA). Il fenomeno implicherebbe importanti conseguenze sia sul piano geopolitico che sul fronte della bilancia commerciale. Secondo gli analisti di HSBC, citati dal Financial Times, la riduzione del 25% delle importazioni petrolifere negli Usa garantirebbe un risparmio di 85 miliardi di dollari, quasi un quinto del deficit complessivo misurato lo scorso anno (466 miliardi).

E’ la domanda che ossessiona l’America. Lei alza le spalle quasi divertita, e si contraddice ripetutamente. Ogni giorno la gente le si avvicina per chiederle di candidarsi. E secondo i sondaggi….

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Hillary Clinton: presidente degli Stati Uniti nel 2016?

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Nei primi anni ’90 sono stati “il” fenomeno musicale. Uno di loro ha consolidato il successo del gruppo per poi abbandonarne la ragione sociale, l’altro ha preferito farsi da parte. Oggi – insospettabilmente – si discute del loro valore artistico citando Lyotard: Max Pezzali e Mauro Repetto, gli 883.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Musica, gli 883 tra rivalutazione critica e presunta reunion

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Weekend di lavoro per il presidente del Consiglio Mario Monti, che ha avuto colloqui con il presidente della Commissione Barroso e con il numero uno del Parlamento europeo Schulz sul possibile blocco dei finanziamenti (670 milioni) per la ricostruzione post-terremoto dell’Emilia. Il premier ha definito “inaccettabile” l’eventuale veto. A entrambi, Monti ha sottolineato come tale blocco, che potrebbe conseguire alla posizione assunta da alcuni Stati Membri, sarebbe del tutto inaccettabile per l’Italia, oltre che gravemente lesivo dei principi di solidarietà alla base della stessa Unione Europea.

Il terremoto ha colpito il Myanmar. Alle 7.42 del mattino (circa le 3 di notte in Italia) il paese asiatico era stato colpito da una scossa di magnitudo 6.8 e, nell’arco di 20 minuti, da altre di magnitudo 5, che avevano causato la morte di 13 persone e il ferimento di almeno 40.

L’epicentro è stato localizzato a 116 chilometri a nord di Mandalay e a una profondità di 10 chilometri, secondo quanto ha riferito l’Istituto geologico degli Stati Uniti. I residenti parlano di una scossa molto violenta: “Non ho mai sentito un terremoto così forte. C’è stato un grosso boato e la luce è andata via, ma non ho idea se ci siano stati danni”, afferma un testimone. La scossa è stata sentita anche a Bangkok, capitale della vicina Thailandia. Alcune ore dopo, c’è stata una nuova scossa di 5.8 gradi della scala Richter.

Pioggia battente e massima allerta in Liguria e Toscana e in particolare nella provincia di Massa Carrara, già duramente colpita dal maltempo nell’autunno scorso. La pioggia caduta dopo la mezzanotte ha provocato allagamenti, frane e smottamenti in buona parte del territorio. Decine gli interventi dei vigili del fuoco. Secondo un primo bilancio della Protezione civile sono 70 le persone evacuate, di cui 50 sulla costa e 20 in Lunigiana. Alcuni torrenti e canali sono esondati.

Sono arrabbiati, anzi arrabbiatissimi. Nonostante i sorrisi e il colorato corteo che a forza di musica e canti li ha portati a protestare fino in Piazza Maggiore, sotto il Comune di Bologna. Sono i 130 nigeriani arrivati in Italia durante la cosiddetta “emergenza profughi” della guerra di Libia, e ora ospitati nel centro di accoglienza dei Prati di Caprara, il più grande dell’Emilia Romagna. Hanno chiesto diritti, dignità, e un futuro in Italia, “perché a fine dicembre scadranno tutti i nostri permessi e se non si farà qualcosa finiremo clandestini e senza casa”. Un problema che non riguarda certo le istituzioni locali, visto che tutte le decisioni in questo campo vengono prese a Roma. A riguardare Bologna invece il modo con cui sono stati spesi i soldi usati per accoglierli. Quaranta euro lordi a persona, estendibili a 46, che ogni giorno sono stati dati non a loro, ma a chi si è occupato della loro accoglienza. In questo caso la Croce Rossa Italiana, che ai Prati di Caprara ha organizzato 17 mesi fa una sorta di centro di accoglienza.

 

Quando il famoso “pacco napoletano” supera i confini nazionali, attraversa l’oceano Atlantico e vola dritto negli Stati Uniti. Protagonista della vicenda è stata Jalonta Freeman che, ferma ad una stazione di servizio di Arlington in Texas,  è diventata vittima di un truffatore che le proponeva un iPad nuovo di zecca dal valore di 800 dollari, a soli 200 dollari. Incoraggiata dalla famiglia, che la invitava a non rifiutare un’offerta del genere, Jalonta non ci ha pensato due volte e ha acquistato il tablet pagandolo ovviamente in contanti ma la sorpresa era dietro l’angolo. Una volta intascati i soldi, l’uomo è salito in macchina ed è scappato e, solo a quel punto, la donna ha aperto la scatola e ha scoperto la verità: al posto del tablet c’era uno specchio ma ormai era troppo tardi. 

 

La donna del giorno è Nikki Nova, l’attrice soft-porno, una vera e propria celebrità negli Stati Uniti. Il 4 novembre del 2005 subì un grave infortunio cadendo da un cavallo nel corso di un set fotografico.


pubblicato da Libero Quotidiano

Nikki Nova, la donna del giorno che cade dal cavallo

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

La rivelazione degli Stati Uniti arriva una settimana dopo l’accaduto, che è avvenuto lo scorso 1° novembre, qualche giorno prima delle elezioni Usa. Il portavoce: “Hanno aperto il fuoco per abbatterlo”. Avvertimento a Teheran.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Pentagono: caccia iraniani hanno attaccato drone Usa

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Archivi