Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

storia

Dopo la relazione con la cantante Malika Ayane, Cesare Cremonini si è tuffato a capofitto in una storia con Francesca Brambilla, classe 1992, conosciuta come “Dea dell’Atalanta”. Novella 2000 li ha infatti immortalati a Milano dopo il concerto di lui. Il cantautore bolognese pare non resistere alla sexy modella. I due hanno infatti passato la notte tra ristoranti e locali sempre mano nella mano.  


pubblicato da Libero Quotidiano

Francesca, la top sexy che ha stregato Cremonini

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

 

“La faccenda smette di essere divertente quando capisci che Flavia Vento è solo la punta dell’iceberg e che per salire sul carro – che magari del vincitore non sarà ma del piazzato sì – guidato da Beppe Grillo c’è la più sgomitante fila della storia. Il che è anche naturale: coesistendo le certezze che il Movimento cinque stelle prenderà un sacco di seggi e che l’apparato del Movimento stesso è lungi dall’essere strutturato, la tentazione di provare a metterci un piede dentro in qualche modo è difficile da resistere. Lo testimonia il fatto che nella storia della seconda repubblica il fenomeno dei riciclati arrembanti i partiti col vento in poppa sia diventato una costante: dagli albori di Forza Italia al boom dell’Italia dei valori, la gara a saltare sul cavallo vincente è stato sport assai praticato”, spiega Marco Gorra su Libero di martedì 6 novembre. Già, ma non c’è soltanto la soubrette Flavia Vento che si candida come portavoce spiegando che i grillini “hanno bisogno di me”. Tra i riciclati a cinque stelle ci sono anche Tonino Di Pietro e Paolo Ferrero, i “rossi” che disciplinatamente (o meno…) stanno in fila attendendo di entrare alla corte di Beppe…

Leggi l’approfondimento su Libero di martedì 6 novembre

 

Qualunque sia l’esito del voto, Mitt Romney ha fatto comunque una campagna elettorale più efficace rispetto a John McCain (passato alla storia per una delle più franche, coinvolgenti, discusse ed esaltanti campagne elettorali della storia a stelle e strisce), il repubblicano battuto da Barack Obama nel 2008: è quanto emerge da un sondaggio Gallup su come gli americani giudicano gli sforzi elettorali in campo repubblicano. Solo quattro su 10 degli intervistati valutarono positivamente la campagna di McCain quattro anni fa, oggi oltre la metà (il 54%) si dice soddisfatto della corsa di Romney. Quanto al presidente uscente, Barack Obama, il gradimento per la sua campagna è sceso dal 66% del 2008 al 58% attuale.

Siccome la battaglia per la cultura e l’informazione è essenziale proprio nei momenti di crisi, adesso partiamo con una grande impresa (siamo alle solite). Oggi nasce un centro di produzione culturale che funziona in maniera completamente diversa. È basato sulla creazione di micro-comunità web (pochi ma buoni) che si dedicano allo sviluppo di singoli progetti potendo appoggiarsi a una struttura di supporto (Alcatraz) che qualche annetto di esperienza ce l’ha…

Cioè è una bottega, un laboratorio…il più potente centro di produzione del fantastico d’Europa. Nelle prossime settimane partiranno diversi progetti (teatro, video, cartoni animati), intanto vedi se le due proposte di oggi e domani ti interessano. Sono fresche di giornata (per partecipare a questi laboratori non c’è nulla da pagare, però c’è molto da faticare. Quando il progetto va in porto dividiamo eventuali incassi)

Fra i tanti libri che leggo, che mi prestano, che mi vengono recapitati, mai troppi, poiché non c’è mai un “troppo” nella pratica della lettura, soprattutto in questi tempi barbarici, ho cercato di definire un percorso, assolutamente non esaustivo, di quelli che potrebbero rappresentare la crisi e il male del mondo contemporaneo.

Un’isola rossa in mezzo a un mare democristiano. La San Marino del 1949 era così, saldamente in  mano a un’alleanza social-comunista che tentò di farne una repubblica dei lavoratori. Sessantuno chilometri quadrati circondati da territorio ostile. Difficile resistere con Mosca come stella polare e un embargo targato Dc che strangola il commercio e schiaccia la politica. Eppure la sinistra sammarinese capitolerà solo nel 1957, schiacciata da un colpo di mano a base di corruzione e blindati italiani. Inutili gli appelli del leggendario Ho Chi Minh, che dall’altro capo del mondo si preoccupava per la sorte del Titano.

Questa non è una storia di analisi di mercato e di equilibri di bilancio. Non c’entrano la crisi dell’auto e l’imbuto in cui è finito il made in Italy a quattro ruote. O almeno non solo. E’ il racconto di una scelta “per certi versi incomprensibile” – e di sicuro impopolare – analizzata da chi ha contribuito non poco a far entrare nella storia dei motori un nome che oggi rischia di scomparire. “Il marchio Lancia verrà ridotto o eliminato”: parola dell’ad Fiat Sergio Marchionne, che in una sola frase ha anticipato la fine di 106 anni di eccellenza italiana.

E’ che per qualcuno una tragedia diventa una prova, uno stimolo a reagire nonostante tutto. La storia che vi racconto oggi parla di questo. Del coraggio e della forza che ci mettono, ogni tanto, certe persone. Sorprendentemente.

Proprio come gli amministratori del piccolo comune di Villa Verde, trecentocinquanta anime a due passi da Oristano, dove a fine luglio 2009 un incendio devastante distrugge una grossa parte del patrimonio forestale del Monte Arci. Che poi una grossa parte significa qualcosa come duemilatrecento ettari, di cui 900 nel solo territorio di Villa Verde.

Mettere a confronto campioni di epoche diverse, in qualsiasi disciplina, e’ una missione quasi impossibile. Ma se si paragona la ricchezza con il patrimonio del cittadino medio, si scopre che il tycoon messicano guadagna 400 mila volte piu’ dei suoi compatrioti.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Carlos Slim è l'uomo più ricco della storia

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Mettere a confronto campioni di epoche diverse, in qualsiasi ambito e disciplina, e’ una missione quasi impossibile. Ma se si confronta la ricchezza con il patrimonio del cittadino medio…

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Carlos Slim e' l'uomo piu' ricco della storia

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Archivi