Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

tornano

Il centro studi di Bersani e Visco smaschera il fallimento della spending review e dell’esperienza Monti: nel 2012 rapporto debito-Pil aumentato di 3 punti percentuali. Cresciuta anche l’evasione. Risorse scarseggiano: 17,4 miliardi di minori entrate.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Il governo Monti e i conti che non tornano

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Sono bastati cinque anni di crisi (dal 2007 a oggi) a far tornare le regioni agli anni ’90. Se il trend a livello nazionale era già stato evidenziato, il Centro Studi Sintesi ha scattato per Il Sole24 Ore una fotografia a livello delle venti amministrazioni territoriali, scoprendo dati del Pil, della spesa pro capite delle famiglie e degli investimenti da allarme rosso. A livello di Pil, la regione che sta messa peggio di tutte è il molise, che tra 2007 e oggi ha visto un arretramento dell’11,4%, tale da riportare la regione ai livelli del 1998. Ma stanno messe male anche regioni tradizionalmente considerate le “locomotive2 del Paese: il Piemonte ha perso 7,7 punti, tornando a livelli di Pil del 1997, il veneto l’8,5% con un ritorno ai livelli del 1996, la Lombardia del 4,7%, com’era il Pil nel 1999. La spesa reale delle famiglie (cioè al netto dell’inflazione), che  indica il livello dei consumi, ha subito un vero crollo in Umbria, con un -8,4% che riporta la regione ai livelli del 1996; male anche la Campania con un -6,9% che riporta la borsa della spesa a quella del 1996; ma non stanno messe bene pure il veneto (-3,7% ai livelli del 1999), Piemonte (-2,9%; 1999) e Lombardia (-2,1%: 1999). Giù anche gli investimenti, con una “rasoiata” a livello nazionale del -13,2% solo tra 2007 e 2010; in questo caso, a aguidare la “picchiata” è la Campania con un -25,7% E il presidente di Confindustria Campania, Giorgio Fiore, chiede provocatoriamente: “Perchè gli imprenditori dovrebbero avere interesse a investire qui da noi, visto che abbiamo uno dei più alti carichi fiscali, dovuti anche alle tasse locali, oltre a una pubblica amministrazione che non funziona?”. 


pubblicato da Libero Quotidiano

Maginifici settantenni: i Rolling Stones tornano in concerto

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Il mistero si infittisce, i conti non tornano. I sequestratori, arrestati avrebbero chiesto carte utili al Cavaliere sul Lodo Mondadori e un filmato su Giangranco Fini. Sospetti su trasferimento denaro su conto in Svizzera.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Sequestro lampo del cassiere di Berlusconi: pagati 8 milioni?

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

“Wir halten das Tempo” sarà il motto della band che intraprenderà una serie di show nei più grossi festival europei nonché nelle arene in and out door. Negli ultimi due anni, 1,3 milioni di persone dal Messico, agli Usa, al Sud Africa, all’Australia, all’Europa hanno assistito ai loro show, e anche il 2013 non sarà da meno: la macchina RAMMSTEINcontinuerà a macinare chilometri su chilometri e stupire in ogni parte del pianeta!
 
Biglietti in vendita su www.ticketone.it a partire dalle ore 12.00 di oggi, giovedì 15 novembre.
 
 ORARI CONCERTI:
 
Bologna
Inizio concerti: ore 20.00

Roma
Inizio concerti: ore 20.30

Codroipo (Ud)
Inizio concerti: ore 20.30

PREZZI DEI BIGLIETTI:
Bologna: €55,00 euro+d.p. posto unico / €60,00+d.p. euro tribuna numerata
Roma: €55,00 euro+d.p.
Codroipo: €55,00 euro+d.p

www.livenation.it

Blocco dell’autostrada e disordini in Val di Susa. Un centinaio di attivisti No Tav, raccolti in assemblea nei pressi dell’autostrada del Frejus in località San Giuliano, ha inscenato una protesta contro l’avvio di nuovi sondaggi per la ferrovia Torino-Lione. I manifestanti hanno bloccato lo svincolo dell’autoporto tra le statali 24 e 25 a Susa, e l’autostrada A32 Torino-Bardonecchia. Le forze dell’ordine rimanevano a protezione dei chilometri 51 e 52, dove sono in corso operazioni di scavo relative alla realizzazone della linea ferroviaria. In località Traduefiumi di Susa i manifestanti hanno provato ad agirare il blocco della polizia attraversando i campi e lanciando petardi. Mentre il traffico da e per la Francia veniva deviato su altri svincoli, il blocco dell’autostrada è stato sciolto solo nella nottata. Sulla  carreggiata sono rimasti i resti delle barricate improvvisate dai manifestanti e delle masserizie incendiate. Momenti di tensione si sono vissut quando un gruppo di No Tav ha  circondato un’auto della polizia stradal, sfondandone il parabrezza e danneggiandola con lanci di pietre. Le fonti del movimento raccontano che l’assalto è avvenuto in risposta alla provocazione di un agente, sceso dall’auto di servizio impugnando la pistola; i rappresentanti dele forze dell’ordine negano la circostanza. Pochi minuti dopo, un blindato dei carabinieri è stato bloccato da un altro gruppo di militanti che lo ha colpito con calci e pugni, tagliando le gomme.

Ancora agitazione in Val di Susa: vicino al cantiere LTF della stazione internazionale di Susa i No Tav hanno organizzato un blocco stradale con proteste all’indirizzo di carabinieri e polizia.


pubblicato da Libero Quotidiano

Val di Susa, tornano in azione i No Tav: slogan contro la polizia

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Mentre il mondo reale sta ancora facendo i conti con gli effetti di una crisi nata nelle sale operative della finanza, i banchieri di Wall Street tornano a incassare bonus in crescita. Secondo i calcoli della Johnson Associates, una società di consulenza specializzata in piani retributivi, infatti, a fine 2012 la parte variabile dello stipendio di chi lavora nelle big bank americane crescerà del 10 per cento. La ricerca è stata effettuata prendendo in considerazione i dati forniti da dieci società di asset management, otto grandi banche e oltre una dozzina di istituzioni finanziarie. L’aumento delle retribuzioni segue un modesto miglioramento dell’attività bancaria. “Anche nel campo delle retribuzioni stiamo assistendo a una ripresa lenta, proprio come sta accadendo nell’economia – spiega Alan Johnson, managing director della Johnson Associates – Nel 2011 i bonus avevano subito un taglio del 30%”.

Un aereo norvegese, con a bordo 40 passeggeri, quasi arrivato a destinazione è tornato all’aeroporto di partenza perchè il suo equipaggio aveva finito il turno.Il Dash-8 della compagnia regionale Wideroe, aveva già cominciato la fase di atterraggio a Mosjoen, nel nord del paese, quando il comandante ha annunciato ai passeggeri che aveva deciso di tornare indietro, a centinaia di chilometri più a sud. “Sfortunatamente l’aereo era decollato con un equipaggio che aveva già finito il suo turno. Le autorità ci impongono regole molto severe sugli orari di lavoro e non possiamo trasgredirle”, ha riferito un portavoce. Se il velivolo fosse atterrato, sarebbe poi dovuto rimanere fermo in aeroporto perchè non c’era l’equipaggio di riserva pronto e il suo piano di volo serale sarebbe stato annullato. Così, ha spiegato il portavoce della compagnia, avremmo danneggiato 200 passeggeri invece di 40.

Dopo due giorni di stop a causa del devastante uragano, i mercati finanziari degli Stati Uniti tornano alla normalita’. Scambi anche su bond e obbligazioni. Attesa super volatilita’. Le azioni a rischio ribasso.

pubblicato da Wallstreet Italia
Link articolo:

Wall Street: passata Sandy, oggi riaprono Nyse e Nasdaq

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Archivi