Roma ore 17 maxi assembramento con rissa tra il Pincio e piazza del Popolo

Roma, ore 17 maxi assembramento con rissa tra il Pincio e piazza del Popolo

Un sabato pomeriggio di “rivolta” giovanile anti covid nel centro storico. Centinaia di adolescenti — da quanto si apprende quasi tutti minorenni, alcuni provenienti dalle periferie sud est di Roma — si sono dati appuntamento “per una maxi-rissa” sulla terrazza del Pincio, presidiata da un blindato della polizia. Alle 17.40 è scoppiata una lite. E, con lei, è scattato il maxi assembramento. Il gruppone, tutto con mascherina abbassata o addirittura senza, si auto riprende con il celeggi di più…

Lukaku e doppietta Hakimi Inter Bologna 3 1

Lukaku e doppietta Hakimi, Inter-Bologna 3-1

Condividi: 05 dicembre 2020 MILANO (ITALPRESS) – L’Inter si gode un ritrovato Hakimi, risponde alla Juventus e ottiene una iniezione di fiducia in vista del match decisivo in Champions League contro lo Shakhtar Donetsk. A San Siro Lukaku e l’ex Borussia Dortmund decidono la vittoria per 3-1 sul Bologna e permettono ai nerazzurri di salire a quota ventuno punti in classifica. Con Barella e Lautaro Martinez a riposo in panchina, Antonio Conte concede fiducia ad Alexis Sanchez e Gagliardleggi di più…

Brexit alla stretta finale domani riprendono i negoziati fra la Ue e il Regno Unito

Brexit alla stretta finale, domani riprendono i negoziati fra la Ue e il Regno Unito

LONDRA – Il negoziato sulla Brexit ripartirà domani a Bruxelles per provare a raggiungere un accordo: è questo il risultato della video telefonata di oggi fra Boris Johnson e Ursula von der Leyen. La “pausa” nella trattativa annunciata dalle due delegazioni venerdì sera a Londra è dunque durata meno di 24 ore, dando l’impressione che servisse più a Regno Unito e Unione Europea per sembrare inflessibili con le rispettive opinioni pubbliche che per riflettere veramente se andare avanti o menoleggi di più…

La Juventus si presenta solo alla fine e ribalta il derby il Torino di Giampaolo e davvero poca cosa

La Juventus si presenta solo alla fine e ribalta il derby: il Torino di Giampaolo è davvero poca cosa

Condividi: 05 dicembre 2020 TORINO (ITALPRESS) – La Juventus ribalta il Torino e si aggiudica il derby della Mole. Vittoria a dir poco sofferta per la squadra di Pirlo che nella ripresa pareggia con McKennie e completa la rimonta con Bonucci a pochi secondi dal 90′. Ennesima partita persa nel finale dai granata, a cui non basta un egregio primo tempo. Il Toro ritrova Giampaolo in panchina dopo la lunga assenza per il Covid, regalando al proprio tecnico un approccio di rilievo. Passano sleggi di più…

Linganno piu spregevole. Borghi il gioco sporco di Conte e M5s ecco cosa vogliono fare davvero col Mes

“L’inganno più spregevole”. Borghi, il gioco sporco di Conte e M5s: ecco cosa vogliono fare davvero col Mes

Condividi: Sullo stesso argomento: 05 dicembre 2020 Claudio Borghi è da sempre in prima linea contro il no al Mes, in questi giorni più che mai. In particolare l’economista della Lega è in attesa di capire che cosa deciderà di fare il Movimento 5 Stelle: Vito Crimi e i vertici hanno tutta l’intenzione di “calare le braghe”, per stessa ammissione del grillino Fabio Berardini. Il quale ha ricordato che “nel nostro programma volevamo cancellare il Mes, anche Beppe Grillo ha coleggi di più…

Srebrenica la terra promessa di Gianbattista Rigoni Stern

Srebrenica, la “terra promessa” di Gianbattista Rigoni Stern

Caterina Maniaci 05 dicembre 2020 Gianbattista Rigoni Stern ha trovato in Srebrenica, tristemente nota per gli eccidi che vi si sono consumati durante la guerra nei Balcani, una specie di “terra promessa”, un luogo da far rinascere attraverso la terra e attraverso le sue amate mucche della forte razza montana Rendena. Da oltre dieci anni lui, agronomo, figlio del grande scrittore Mario Rigoni Stern, porta avanti  la sua “transumanza della pace”: un progetto dedicato alla popolazione rurleggi di più…

Derby alla Juve Bonucci gol all89° e Toro rimontato

Derby alla Juve: Bonucci-gol all’89° e Toro rimontato

Condividi: 05 dicembre 2020 TORINO (ITALPRESS) – La Juventus ribalta il Torino e si aggiudica il derby della Mole. Vittoria a dir poco sofferta per la squadra di Pirlo che nella ripresa pareggia con McKennie e completa la rimonta con Bonucci a pochi secondi dal 90′. Ennesima partita persa nel finale dai granata, a cui non basta un egregio primo tempo. Il Toro ritrova Giampaolo in panchina dopo la lunga assenza per il Covid, regalando al proprio tecnico un approccio di rilievo. Passano sleggi di più…

Maradona Sgarbi come in Caravaggio la sua opera vince sul male

Maradona: Sgarbi, ‘come in Caravaggio la sua opera vince sul male’

Condividi: 05 dicembre 2020 Roma, 5 dic. (Adnkronos) – Diego Armando Maradona come Caravaggio, la sua opera vince sul male. E’ questo, in sintesi, il pensiero del critico d’arte Vittorio Sgarbi che ha dedicato al tema del bene e del male la sua lezione per il Salone del Libro di Torino durante la quale ha scandito che nel caso del campione argentino “l’opera vince. Da qualunque punto di vista noi guardiamo il problema il male assoluto non esiste, esiste un male prevalente o dominante. E ileggi di più…

Antonella Ruggiero Andai in India affascinata dal suo mito. Ma poi trovai i monaci con il telefonino

Antonella Ruggiero: “Andai in India affascinata dal suo mito. Ma poi trovai i monaci con il telefonino”

La voce di Antonella Ruggiero torna a volare tra le volte di una grande Basilica. Oggi, nella Giornata Internazionale del Volontariato e del passaggio di testimone tra Padova, Capitale Europea del Volontariato 2020, e Berlino, esce infatti Empatia, un disco di canzoni sacre registrato lo scorso febbraio (disponibile su shop.antonellaruggiero.com) ma anche, a sorpresa, con un brano tra i più belli dei Matia Bazar, il primo, Cavallo bianco: “Nella magnifica Basilica di Sant’Antonio a Padova ho teleggi di più…

MotoGp la sfortuna di Marquez terzo Natale di seguito tra bende e convalescenza. Tornero quando saro al massimo

MotoGp: la sfortuna di Marquez, terzo Natale di seguito tra bende e convalescenza. “Tornerò quando sarò al massimo”

Sarà un altro Natale di bende, medicazioni, massaggi. Dolore, esercizi. Lacrime. Per il terzo anno consecutivo. La prima volta fu nel dicembre del 2018, lo operarono a quella spalla sinistra che durante il campionato (vinto, naturalmente) s’era lussato 32 volte. Trentadue, avete capito bene. Poi l’inverno dello scorso anno, un secondo intervento: questa volta alla spalla destra. E l’altro giorno, a Madrid, cinque chirurghi che hanno lavorato per 8 ore sul suo braccio destro, impiantando una nuoleggi di più…