Agenzia Riscossione, nuovo sito più vicino ai contribuenti

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 15 DIC – Il sito internet di Agenzia Riscossione diventa più semplice, intuitivo e immediato, con una nuova veste grafica, chiara ed essenziale, e una riorganizzazione dei contenuti che diventano più accessibili e di facile consultazione da pc, tablet e smartphone. La versione rinnovata del sito www.agenziaentrateriscossione.gov.it è pensata per facilitare l’utente nel percorso di ricerca e semplificare le azioni da compiere per l’utilizzo dei contenuti e dei servizi web, con l’obiettivo, spiega la stessa Agenzia, di ampliare la platea di utilizzatori e rendere sempre più agevole e immediato il rapporto con i contribuenti. La nuova home page fa da bussola per individuare dal menù principale il percorso del profilo-utente di interesse (cittadini, imprese e professionisti, enti creditori), i servizi e la modulistica. Sempre in alto, di fianco al menù principale, c’è la sezione specifica che consente l’accesso all’area riservata (con le credenziali Spid, Cie e Cns) per chi vuole consultare la propria situazione debitoria e svolgere le principali operazioni online. Nello slideshow d’apertura si possono trovare gli argomenti di maggiore interesse e accanto, nel nuovo box “Focus”, le principali novità e gli aggiornamenti normativi in materia di riscossione, che restano sempre in primo piano. Scorrendo la home page troviamo le “News dagli sportelli”, per gli avvisi e le informazioni di servizio, e il link alla prenotazione di un appuntamento allo “Sportello territoriale” oppure in videochiamata allo “Sportello online”.
    Gli intermediari fiscali trovano l’accesso diretto a “EquiPro”, la piattaforma dedicata ai professionisti. Sempre nella home page, nella sezione dedicata ai “Servizi” vengono presentati i 6 servizi web più utilizzati sia dell’area pubblica (accessibile senza credenziali), sia di quella riservata (Paga online, Invia la richiesta di rateizzazione, Rateizzazione – Richiedi i moduli di pagamento, Rateizza il debito, Sospendi la riscossione, Se Mi Scordo). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source