b5d5eddb8cf429b38d3deaedf6f5932c

Alitalia: si accelera, dossier su tavolo Draghi

Economia
Pubblicità
Pubblicità

b5d5eddb8cf429b38d3deaedf6f5932c

Il governo spinge sul pedale dell’acceleratore per cercare di trovare in fretta una soluzione per Alitalia. Il dossier è sul tavolo del presidente del consiglio Mario Draghi, che nel pomeriggio, ha incontrato a Palazzo Chigi i ministri coinvolti per fare il punto su una vertenza sempre più in bilico, con la liquidità quasi agli sgoccioli della vecchia compagnia e la nuova aviolinea da far decollare al più presto per non perdere la stagione estiva. L’incontro a Palazzo Chigi, cui hanno partecipato oltre al premier i ministri coinvolti nella partita (sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, delle infrastrutture e mobilità sostenibili Enrico Giovannini, dell’economia Danierle Franco e del Lavoro Andrea Orlando), è stato interlocutorio, ma sicuramente un segnale della volontà di imprimere una spinta per chiudere la partita al più presto. Il governo deve trovare la soluzione che garantisca la discontinuità economica chiesta a più riprese dall’Ue per poter dare il via libera alla nascita di Ita. La trattativa è difficile e Bruxelles nei giorni scorsi ha chiarito che sta attendendo ancora molte risposte dal governo su Alitalia. Diversi i nodi da sciogliere, che vanno dal perimetro aziendale, alla riduzione di asset, personale e slot. Un altro scoglio è quello del brand su cui però il governo sembrerebbe intenzionato a non cedere: “Il Governo considera il brand come un elemento importante della trattativa”, ha detto nei giorni scorsi Giovannini. Una delle ipotesi su cui si era ragionato era quella del trasferimento diretto degli asset dalla vecchia alla nuova compagnia, ma tra i possibili piani B c’è anche l’idea dell’affitto degli asset.
   



Go to Source