Assicurazioni: Farina (Ania), nel 2021 raccolta settore +7%

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 11 NOV – “Dopo il calo registrato nel 2020 a seguito dello scoppio della pandemia, il mercato assicurativo italiano ha segnato nell’anno corrente una pronta ripresa e siamo tornati sui trend pre-covid”. Così Maria Bianca Farina, presidente dell’ANIA, aggiungendo che “stimiamo che la raccolta premi complessiva possa superare a fine anno i 145 miliardi, con un incremento dell’ordine del 7%”.
    “I rami vita sono attesi crescere dell’8,5%, grazie alla forte dinamica dei prodotti unit-linked mentre il settore danni dovrebbe crescere del 2,8%, conseguenza di un calo del 4,5% nell’r.c. auto e di una crescita del 7,1% negli altri rami danni”, spiega Farina intervenendo all’Insurance Summit 2021 de Il Sole 24 Ore.
    “Sulla base dei dati del primo semestre, il settore registra un utile in crescita, dovuto sostanzialmente a un andamento in forte ripresa della gestione tecnica vita, mentre sono in calo sia il risultato tecnico danni, dovuto essenzialmente a un incremento degli oneri per sinistri, in particolare nel settore r. c. auto, sia quello della gestione non tecnica”, specifica la presidente dell’Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici, secondo la quale “la solvibilità delle imprese, dopo la diminuzione registrata nei primi mesi della pandemia, è tornata su livelli elevati, dimostrando la solidità del settore anche di fronte a shock di rilevante entità”.
    “I risultati positivi del 2021 sono senz’altro effetto delle migliorate condizioni economico-finanziarie del Paese, anche grazie all’effetto fiducia innescato dall’attuale Governo, ma anche di un accresciuto apprezzamento di famiglie e imprese nei confronti dell’assicurazione come strumento di copertura dei rischi”, conclude Farina. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source