Banca Ifis: utile 9 mesi +32%, Furstenberg Fassio presidente

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 10 NOV – Banca Ifis chiude i 9 mesi con un utile netto di pertinenza del gruppo pari a 105,5 milioni di euro, in crescita del 32% rispetto agli 80,2 milioni di euro del pari periodo del 2021. L’istituto conferma il target dell’utile netto di circa 120 milioni di euro per l’esercizio 2022. E’ stata inoltre deliberata la distribuzione di un acconto sul dividendo per l’esercizio 2022 di 52,4 milioni di euro.
    Il cda ha inoltre nominato Ernesto Fürstenberg Fassio presidente e designato Sebastien Egon Fürstenberg presidente onorario dello stesso istituto.
    “Sono felice di poter proseguire il percorso avviato – ormai quasi quarant’anni fa – da mio padre. Lavorerò per innovare nella tradizione il nostro gruppo”, sottolinea Ernesto Fürstenberg Fassio che si è laureato nel 2008 in giurisprudenza all’università di Padova e che successivamente ha conseguito un master ‘in accounting, auditing and control’ alla Bocconi.
    Vice presidente dell’istituto da aprile 2019, Ernesto Fürstenberg Fassio ha impresso un forte impulso alla crescita dell’istituto, Nell’ultimo biennio Fürstenberg Fassio ha promosso il processo di rinnovamento del top management che ha portato alla nomina come ad di Frederik Geertman, e di altri manager strategici con l’obiettivo di guidare il percorso di crescita sostenibile della banca tracciato dal piano industriale al 2024. Fürstenberg Fassio, negli ultimi due anni è stato anche promotore di importanti iniziative a servizio del Paese e dei territori con particolare attenzione alla cultura, allo sport e alla sostenibilità, ambientale e sociale. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source