Banche:Abf,balzo ricorsi +40%, oltre metà su cessione quinto

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 19 LUG – Balzo, nel 2020, del 40% del numero dei ricorsi all’Arbitro bancario e finanziario che hanno quasi toccato quota 31.000. Secondo la relazione annuale presentata oggi “è cresciuto il contenzioso in materia di estinzione anticipata dei finanziamenti contro cessione del quinto dello stipendio (CQS), connesso con la sentenza della Corte di giustizia europea sul caso Lexitor. Questi ricorsi, che assorbono il 55 per cento del contenzioso, sono aumentati del 61 per cento; sono in crescita anche i ricorsi in tema di buoni fruttiferi postali (BFP).
    Oltre 22 milioni di euro sono stati restituiti alla clientela per le decisioni dell’Arbitro Bancario e finanziario nel 2020.
    Si tratta di un importo inferiore ai 27 milioni di euro stabiliti dai collegi a causa dei dissensi sulle pronunce in materia di Cessione del quinto e Buoni postali da parte dei soggetti finanziari che hanno richiesto quindi una valutazione da parte dell’autorità giudiziaria. Il tasso di adesione alle decisioni ABF (83 per cento) è così diminuito. Se non si considerano gli inadempimenti in tali materie, il tasso di adesione alle decisioni dei Collegi è prossimo al 98 per cento.
    (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source