57d4d3168271001a903c4e6b66a482d0

Bolaffi: asta due ruote record, rialzo medio 190% per lotto

Economia
Pubblicità
Pubblicità

57d4d3168271001a903c4e6b66a482d0

(ANSA) – TORINO, 28 APR – Numeri record per l’asta 360 Ruote in scena al Garage Bolaffi di Torino. Oltre 700 i partecipanti, incollati al sito di Aste Bolaffi per oltre sei ore da tutto il mondo, per conquistare il lotto preferito tra le 186 motociclette, biciclette a motore e scooter in catalogo. Uno spaccato della storia dei mezzi a due ruote, dagli albori del XX secolo fino agli anni Settanta, che ha portato a un realizzo di 600mila euro, il 97% dei lotti venduti e un rialzo medio del 190% su ogni singolo lotto.
    In oltre trent’anni di attività di Aste Bolaffi, è stata l’asta con la più grande partecipazione di pubblico. Molto contesi gli scooter di pregio e rari, il top lot dell’intera vendita è il Piattello, scooter dalle linee originali costruito in pochissimi esemplari nel 1949 da un abile artigiano toscano, volato fino a 25.500 euro da un prezzo di partenza di 3.500 euro. Record mondiale anche per il Ducati cruiser carrozzato Ghia, modello all’avanguardia che al Salone di Milano del gennaio 1952 suscitò il più grande interesse, aggiudicato a 19.600 euro. Si confermano molto apprezzate dal mercato le moto Rumi: un Formichino prima serie è stato venduto a 9.200 euro, oltre cinque volte la base. (ANSA).
   



Go to Source