Borsa: Asia chiude contrastata tra Ucraina e mosse Fed

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 28 FEB – Le Borse asiatiche chiudono contrastate con i timori degli investitori per il conflitto tra Russia e Ucraina e l’escalation di sanzioni nei confronti di Mosca. Si guarda anche alle prossime mosse della Fed statunitense che potrebbe decidere di rinviare l’inasprimento della politica monetaria.
    Conclude la seduta in moderato rialzo Tokyo (+0,19%). Sul mercato valutario lo yen perde terreno sul dollaro a 115,50, e sull’euro a 128,80. A contrattazioni ancora in corso sono in flessione Hong Kong (-0,9%), positive Shanghai (+0,1%) e Seul (+0,8%), piatta Shenzhen (+0,05%), in flessione Mumbai (-0,2%).
    Sul fronte macroeconomico in arrivo dalla Spagna l’inflazione preliminare di febbraio. Dagli Stati Uniti prevista la bilancia commerciale, le scorte all’ingrosso e l’indice Pmi Chigago (manifatturiero). Nel pomeriggio all’evento su donne in finanza partecipano Metsola, Vestager, Georgieva, Yellen, Lagarde, Gentiloni, McGuinness. Il componente del comitato esecutivo della Bce, Fabio Panetta, partecipa a un dibattito sulla politica monetaria dell’area euro. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source