Borsa: Asia in calo per secondo giorno, attese decisioni Fed

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 03 NOV – I mercati asiatici sono in calo per il secondo giorno, mentre gli investitori attendono le decisioni in giornata della Fed, con gli analisti che guardano a notizie sul tapering, ovvero a restrizioni sulla politica di aiuto messa in campo con la pandemia, mentre sembrano diminuire i timori per un picco di inflazione.
    Borsa chiusa in Giappone per la Festa della cultura. Giù la Cina, con Shanghai (-0,1%),mentre è rimasta piatta Shenzen (+0,05%) e ha guadagnato qualcosa Taiwan (+0,3%). In Corea in ribasso Kospi (-1,2%) e Kosdaq (-0,4%). In controtendenza l’Australia (+0,9%). A contrattazioni ancora aperte scende Hong Kong (-0,5%). In deciso calo intanto il prezzo del petrolio sui mercati, il giorno dopo che il presidente Usa, Joe Biden, ha chiesto all’Opec+ di aumentare la produzione per calmierare i prezzi, dopo le pressioni già messe in atto dagli Usa in occasione del G20. Il greggio Wti del Texas cede così l’1,5% finendo a 82,6 dollari al barile, mentre il Brent del Mare del Nord perde l’1,2% a 83,6 dollari.
    Tra gli appuntamenti della giornata ci sono anche una riunione della Bank of England e quanto ai dati macroeconomici sono attesi gli ordini di fabbrica in Germania e gli indici Pmi compositi e dei servizi di Italia, Spagna, Francia, Germania e dell’Ue. In arrivo dagli Usa la bilancia commerciale di ottobre il costo del lavoro e la produttività non agricola. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source