Borsa: Asia in ordine sparso, occhi sulla Fed, Tokyo +0,1%

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 15 DIC – Si sono mosse con cautela e in ordine sparso le principali Borse di Asia e Pacifico nel giorno in cui la Fed riunisce il Comitato Federale per decidere sui tassi e sull’attesa riduzione degli acquisti di titoli. Tokyo ha guadagnato lo 0,1%, Taiwan lo 0,35% e Seul lo 0,05%. Segno meno per Shanghai (-0,33%) e Sidney (-0,7%), ancora aperte Hong Kong (-1,1%), Mumbai (-0,44%) e Singapore (-0,15%).
    Contrastati i futures europei e americani, con variazioni minime. Meglio delle stime la produzione industriale cinese in novembre (+3,8%), salita del 10,1% su base annua. Rallentano i prezzi all’ingrosso in Germania in novembre (+1,3%), che salgono del 16,6% su base annua. In rialzo oltre le stime il tasso d’inflazione nel Regno Unito in novembre (+0,7% su base mensile e +5,1% su base annua) in arrivo l’analogo dato di Francia, Italia e Spagna. Dagli Usa, sono in arrivo le richieste settimanali di mutui, le vendite al dettaglio di novembre, l’indice manifatturiero dello Stato di New York, le scorte di magazzino e quelle di greggio.
    In calo il prezzo del barile Wti (-1,56% a 69,63 dollari), così come quello del gas (-0,55% a 127,6 euro al Mwh), che si mantiene però su livelli record. Segno meno per i principali metalli ad eccezione dell’acciaio (+0,61% a 4.421 dollari la tonnellata), mentre il dollaro appare stabile a 113,67 yen e si indebolisce a 0,754 sterline e a 0,887 euro.
    Nuovo passo indietro di Evergrande (-2,5%) sulla piazza di Hong Kong, mentre a Tokyo sono scattate le vendite sul comparto dei semiconduttori, da Advantest (-1,66%) a Sumco (-1,48%). In luce tra gli automobilistici Toyota (+3,59%) che ha annunciato i propri investimenti nell’auto elettrica. Brillante anche il colosso bancario Nomura (+2,7%). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source