5d50b574d6b59aac5c1520021d8cc4ef

Borsa: bene Europa, non Francoforte, su banche e petroliferi

Economia
Pubblicità
Pubblicità

5d50b574d6b59aac5c1520021d8cc4ef

(ANSA) – MILANO, 29 APR – Sono positive, tranne Francoforte (-0,1%), con il tasso di disoccupazione che sale, anche se meno del previsto, e l’indice dei prezzi alle importazioni in rialzo, le principali Borse europee, dopo una seduta in rialzo per l’Asia, spinta dai guadagni dei tecnologici e con gli investitori Usa incoraggiati dal nuovo piano di investimenti del presidente, Joe Biden, e dopo che l’orientamento della Fed è nuovamente parso quello di non interrompere gli aiuti economici per le difficoltà della pandemia da Covid 19. In questo ambito prosegue la corsa ai vaccini, mentre in alcuni Paesi, come l’India, spaventano sempre più il numero di contagi e di morti.
    In allerta l’oro (+0,8%) a 1.780 dollari l’oncia e in rialzo in generale la quasi totalità dei metalli, nichel in testa.
    In Europa la migliore è Parigi (+0,6%), seguita da Madrid (+0,5%), dove il tasso di disoccupazione cala, al contrario delle previsioni, e Londra (+0,4%).
    L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna quasi lo 0,5%, sostenuto soprattutto dall’energia. In deciso rialzo quasi tutti i petroliferi, con picchi per Neste Oyj (+3,4%)e Omv (+3,2%) entrambe sulla scia dei conti e in controtendenza Repsol (-0,8%), mentre il greggio sale (wti +0,5%) a 64,2 dollari al barile. Se i tecnologici salgono, anche con casi eccezionali come Mokia (+13%) dopo i conti, vanno in direzione opposta alcuni semiconduttori, come Stm (-2,3%) nonostante i conti positivi, e Infineon (-0,4%), mentre guadagnano altri come Nordic Semiconductor (+0,5%). Bene quasi tutte le banche, con forti guadagni ad esempio per Standard Chartered (+3,3%) e Nordea (+4,3%), mentre ci sono come eccezioni un crollo di Bankinter (-21,6%) e un forte calo di Natwest (-3,7%). Male le auto, in particolare Porsche (-2,3%) , Renault e Volkswagen (-1,8%). Nell’industria bene le infrastrutture, come Atlantia (+1,5%) alla vigilia del Cda sull’offerta di Cdp per Aspi. (ANSA).
   



Go to Source