Borsa: effetto negoziato Ucraina su listini Asia, Tokyo +1,1%

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 29 MAR – I negoziati in Turchia tra Russia e Ucraina, che potrebbero proseguire anche in Serbia, ha sostenuto i listini di Borsa di Asia e Pacifico da Tokyo (+1,1%) a Seul ( +0,42%), e Sidney (+0,7%). Fiacca Shanghai (-0,26%), ancora in fase di contrattazioni insieme a Hong Kong (+0,8%) e Mumbai (+0,28%). Positivi i futures sull’Europa e sugli Usa con il calo del greggio (Wti -1,02% a 104,88 dollari e Brent -0,98% a 111,38 dollari al barile), dell’oro (-0,23% a 1.923,63 dollari l’oncia) e del nichel (-7,79% a 32.725 dollari la tonnellata), mentre risale il gas (+5,47% a 108,15 euro al MWh ad Amsterdam).
    In arrivo la fiducia dei consumatori in Francia dopo l’analogo dato tedesco, diffuso insieme all’indice dei prezzi all’importazione. Attesi i dati sul credito al consumo della Bank of England e l’asta di Bot italiani a 6 mesi, Dagli Usa sono in arrivo il Redbook sul commercio, i prezzi delle abitazioni, la fiducia dei consumatori, l’anticipazione dell’Api sulle scorte settimanali di greggio e gli interventi di alcuni membri governatori della Fed.
    In luce a Tokyo i produttori di auto Toyota (+2,68%), Honda (+2,27%) e Subaru (+2,46%), favoriti dal calo dello yen sul dollaro. Positivi i produttori di semiconduttori Advantest (+0,63%) e Tokyo Electron (+0,45%). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source