Borsa: Europa a ranghi ridotti, bene futures, Milano +0,5%

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 27 DIC – Prosegue senza scossoni la prima seduta delle principali borse europee, a ranghi ridotti alla ripresa dopo la pausa natalizia, per la chiusura di Londra che si protrae fino a domani. Sono Madrid (+0,6%) e Milano (+0,5%) a guidare le danze, seguite da Francoforte (+0,25%) e Parigi (+0,23%), con i futures Usa in rialzo in attesa dell’indice manifatturiero della Fed di Dallas, previsto in rialzo da 11,8 a 13 punti. Si assesta sopra i 139 punti base il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi (139,6 punti), con il rendimento dei titoli italiani in rialzo di ben 4 punti base, a fronte di una media europea di meno di 2 punti, all’1,149%. In calo il greggio (Wti -1,33% a 72,8 dollari al barile) e il gas naturale (-11,75% a 97,49 euro al Mwh), grazie alle navi Usa che trasportano Lng (gas naturale liquefatto) verso l’Europa. Deboli i metalli a parte l’oro (+0,06% a 1.806,75 dollari l’oncia) e l’argento (+0,11% a 22,74 dollari l’oncia), mentre il dollaro sale a 1,13 sull’euro e a 114,73 yen, mentre ripiega a 1,34 sulla sterlina.
    In calo Shell (-0,8% ad Amsterdam, essendo sospese le contrattazioni a Londra), TotalEnergies (-0,5%) ed Eni (-0,42%) in Piazza Affari. Acquisti sui farmaceutici Diasorin (+3,28%), Novo (+2,32%), Lonza (+2,8%), Roche (+1,45%), Recordati (+0,86%) e Sanofi (+0,74%), contrastati invece gli automobilistici Daimler (-0,6%), Ferrari (+0,58%) e Stellantis (+0,37%). Bene i produttori di microprocessori Infineon (+1,41%), Asm (+1,18%) ed Stm (+1,06%), mentre in campo bancario si evidenziano Fineco (+2%) . Più caute Bper (+1%), Banco Bpm (+0,74%), Bnp (+0,57%) e Bbva (+0,46%). Contrastate Carige (+0,68%) ed Mps (-0,09%), poco mosse Intesa (+0,33%) e Unicredit (+0,15%). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source