Borsa: Europa conferma il calo, il gas sfiora i 134 euro

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 23 GIU – Le Borse europee confermano il rosso mentre Wall Street prosegue in positivo. Milano lascia sul terreno lo 0,45% con il Ftse Mib a 21.622 punti. La peggiore è sempre Saipem (-11%) che sconta le condizioni dell’aumento di capitale. Sotto vendita i bancari con Bper (-3,94%), Banco Bpm (-3%), Unicredit (-3,35%), e Mps (-2,4%), che ha svelato il nuovo piano che prevede un aumento di 2,5 miliardi e 4mila uscite. Di contro vola Amplifon che guadagna l’8,3%.
    Lo spread tra Btp e Bund scende a 195 punti con il rendimento del decennale italiano al 3,34%.
    Tra le Piazze del Vecchio Continente la peggiore resta Francoforte (-1,3%) mentre Parigi cede lo 0,39% e Londra lo 0,72% Sull’indice d’area, lo stoxx 600, pesano i cali di immobiliare, finanziari e industriali.
    Il petrolio resta in flessione con il Wti che cede lo 0,57% sotto i 106 dollari al barile e il Brent a 111,5 dollari al barile (-0,26%). mentre si conferma il rialzo del gas (+5,3%) che sfiora 134 euro al Mwh nonostante Ue e Norvegia abbiano deciso di intensificare la cooperazione per aumentare le forniture di gas a breve e lungo termine con l’obiettivo di abbassare i prezzi. A pesare sull’andamento di giornata i timori del vicecancelliere tedesco Robert Habeck sul fatto che in Germania sia necessario un razionamento. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source