Borsa: Europa contrastata come i listini Usa, Milano +0,5%

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 09 AGO – Si muovono a due velocità le principali borse europee come i listini Usa, in attesa degli interventi di due membri del Fomc della Fed e dopo l’inatteso incremento dei nuovi posti di lavoro avviati, saliti oltre quota 10 milioni, 0,8 in più delle stime. Segno meno per Madrid e Francoforte (-0,2% entrambe), Parigi (-0,1%) e Londra (-0,03%), mentre Piazza Affari (+0,5%) è la migliore. Contrastati a New York il Dow Jones (-0,4%) e il Nasdaq (+0,02%).
    Prosegue il calo del greggio (Wti -3% a 66,14 dollari al barile), che risale però sopra quota 66 dollari, contrastati ferro (-2,37%) e acciaio (+0,24%), debole il dollaro a 1,175 sull’euro e 1,386 sulla sterlina, mentre lo yen scende a 110,14 sul biglietto verde. Scende a 101,4 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento dei titoli decennali in calo di 1,9 punti allo 0,547%.
    Pesa sulle linee aeree l’aumento dei contagi da variante Delta del Covid 19, a partire da easyJet (-3,3%), Iag (-2,78%) e Ryanair (-1,96%). Più caute Lufthansa (-0,99%) ed Air France (-0,4%). Riducono il calo i petroliferi Shell e Bp (-0,9% entrambe), mentre lo amplia Wni (-0,5%) in Piazza Affari. Debole Mps (-2%), fiacche Bper (-0,5%) e Banco Bpm (-0,15%), in lieve rialzo Intesa (+0,23%) e Unicredit (+0,1%). Segno meno per Cnh (-1%), tiene Stellantis (+0,3%), deboli Daimler (-1,95%) e Renault (-2,07%). Bene i produttori di microprocessori Stm (+1,6%) ed Asm (+1,9%), effetto conti su BionTech (+11,23% a Francoforte e New York), che ha diffuso le stime sulle consegne di vaccini entro fine anno. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source