Borsa: Europa debole attende Wall Street, Milano -0,1%

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 08 DIC – Le Borse europee proseguono deboli in vista dell’avvio di Wall Street dove i future sono in rialzo.
    Dopo le indicazioni dell’Ocse sulla crescita globale, gli investitori sono alla ricerca di spunti sulle prossime decisioni delle banche centrali in materia di politica monetaria. Sul fronte valutario l’euro sale a 1,0522 sul dollaro.
    L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,2%. Milano, Londra, Francoforte e Parigi cedono lo 0,1%, Milano lo 0,4%. In flessione le tlc (-0,9%) e il comparto immobiliare (-0,9%). Male anche le utility (-0,8%), con il prezzo del gas che si attesta a 149 euro al megawattora (+0,2%). Positive le banche (+0,1%), in luce l’energia (+1%), con il petrolio in rimonta. Il Wti sale 74,53 dollari il barile (+3,5%) e il brent a 78,58 dollari (+1,8%).
    In lieve rialzo i rendimenti dei titoli di Stato. Lo spread tra Btp e Bund sale a 183 punti, con il tasso del decennale italiano al 3,62%. In aumento anche i rendimenti dei titoli spagnoli al 2,77% e quelli greci al 3,68%.
    A Piazza Affari in netto calo Mps (-3%). Male anche Poste (-2,3%), Italgas (-1,4%), Stellantis (-1,3%) e Campari (-1,1%).
    Sugli scudi la Juventus (+2,9%), dopo i tonfi delle precedenti sedute con l’inchiesta sui conti e le dimissioni del cda. Nel listino principale corrono Saipem (-1,9%), Tenaris e Eni (+1,5%). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source