Borsa: Europa debole dopo Wall street, Milano tiene

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 16 DIC – I mercati azionari del Vecchio continente restano negativi dopo l’avvio in calo di Wall street: la Borsa peggiore è quella di Londra che cede l’1,5%, seguita da Parigi e Madrid che cedono l’1,2%. In calo dello 0,6% Amsterdam e Francoforte, con Milano che è la meno pesante e che cede lo 0,3%.
    Resta fortissima la tensione sui titoli di Stato europei e in particolare su quelli italiani: il rendimento del Btp a 10 anni sale di 19 punti base al 4,33%, con lo spread nei confronti della Germania a quota 215.
    In Piazza Affari sempre molto bene Azimut, che cresce del 5,8% a 20,4 euro dopo l’accordo con Unicredit (+1,8%). Acquisti anche su Fineco (+2%), Intesa (+1,8%) e Banco Bpm, che cresce dell’1,6%. Leggermente in positivo anche Mps, che in corso di seduta ha toccato la quota psicologica dei due euro. Male per contro Diasorin, che cede il 4,4%, con A2a in calo di tre punti percentuali. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source