Borsa: Europa debole malgrado Pmi migliori delle attese

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 23 NOV – Sono negative le Borse europee in linea coi futures Usa dove la riconferma di Jerome Powell al vertice della Fed rende più probabile un ritiro in tempi veloci delle politiche monetarie espansive di sostegno all’economia. E questo avviene in un contesto di preoccupazione per le possibili misure restrittive in diversi Paesi europei, dopo il lockdown austriaco e l’allarme contagi in Germania, col conseguente impatto sulla ripresa, anche se gli indici Pmi dei responsabili agli acquisti nell’eurozona a novembre sono risultati migliori delle stime.
    A guidare i ribassi è Francoforte (-1,5%) seguita da Parigi (-1,4%) e Milano (-1,3%) dove solo una manciata di titolo, guidata da Tim (+1,9% a 0,45 euro) si muove in controtendenza.
    Contiene le perdite invece Londra (-0,69%). Nel complesso soffrono i titoli tecnologici in linea con le vendite già viste alla vigilia sul Nasdaq. Fra le materie prime flette il petrolio con l’attesa che stati come gli Usa e l’India attingano alle proprie riserve strategiche. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source