Borsa: Europa fiacca guarda a Bce, Londra tiene

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 27 OTT – Mercati azionari del Vecchio continente in genere sotto la parità in attesa delle decisioni e delle comunicazioni della Bce sulla politica monetaria a partire dal primissimo pomeriggio. Milano cede lo 0,6% con Madrid, appesantite soprattutto dalla tensione sui titoli di Stato europei, con lo spread in rialzo fino a 223 punti base dai 220 dell’avvio e il rendimento del Btp decennale al 4,4%.
    La Borsa di Parigi scende di circa mezzo punto percentuale, mentre Francoforte perde lo 0,4% e Amsterdam lo 0,2%. In rialzo dello 0,2% Londra con il nuovo governo, mentre è positiva oltre il punto percentuale Mosca, con il gas che ondeggia attorno ai 100 euro al Megawattora.
    Con i future sull’avvio di Wall street incerti, in Piazza Affari scivola Stm, che dopo i conti perde l’8% con una sospensione in asta di liquidità. Male anche Moncler (-5%) con la trimestrale, negativa di oltre un punto percentuale Stellantis. Sempre positive Eni (+1,4%) e Tenaris (+2,7%), con Campari che sale di tre punti dopo i conti e Saipem che prosegue la sua corsa in rialzo dell’8%.
    In Europa Credit Suisse crolla del 14% a 4 euro sul listino di Zurigo dopo le forti perdite e la necessità di un aumento di capitale. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source