Borsa: Europa in calo attende Wall Street, Milano -1,3%

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 11 FEB – Le Borse europee proseguono in calo in vista dell’avvio di Wall Street dove i future sono in flessione. I mercati si mostrano di cattivo umore dopo l’inflazione Usa e con i timori di un rapido inasprimento della politica monetaria da parte delle banche centrali, in particolare della Fed. Nervosismo anche sul fronte dei titoli di Stato con il rialzo dei rendimenti. Sullo sfondo le tensioni tra Usa e Russia sul tema dell’Ucraina ed i rincari dell’energia che frena la ripresa economica.
    In questo scenario l’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,9%.
    Maglia nera per Milano (-1,3%). Male anche Madrid e Parigi (-1,1%), Francoforte (-0,6%) e Londra (-0,7%). Sui listini pesano le utility (-1,6%), con il taglio delle stime di produzione di energia nucleare in Francia ed i Governi in campo per contenere i rincari delle bollette. Gira in rialzo anche il prezzo del gas. Ad Amsterdam le quotazioni salgono a 74,79 euro mentre a Londra si attestano a 178,97 penny.
    In calo l’energia (-0,26%), mentre il prezzo del petrolio risale e il Wti che si attesta a 90,48 dollari al barile (+0,7%). Andamento negativo anche per le banche (-1,1%), con l’andamento dei bond governativi, e le Tlc (-0,7%). In lieve ripresa le auto (+1,4%), con i risultati di Mercedes e la mossa di Bwm che sale al 75% nella joint venture cinese.
    Sul mercato valutario l’euro sul dollaro si mostra debole a 1,1394 a Londra. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source