Borsa: Europa in calo dopo rialzo dei tassi, timori recessione

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 16 DIC – Le Borse europee proseguono in calo dopo i nuovi rialzi da parte delle banche centrali. Gli investitori temono che l’aumento dei tassi per raffreddare l’inflazione farà precipitare l’economia in recessione. Tensione si registrano sui titoli di Stato con lo spread tra Btp e Bund che sale a 215 punti ed i rendimenti in forte rialzo. Sul fronte valutario l’euro si rafforza sul dollaro a 1,0645 (+0,1%).
    L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,6%. Tra i principali listini sono in calo Parigi (-0,67%), Francoforte (-0,5%), Madrid (-0,8%), Londra (-0,3%) e Milano (-0,5%). Le Piazze europee sono appesantite dal comparto informatico che cede l’1,3% e dalle Tlc (-1,1%). Scendono anche le utility (-0,7%), con il prezzo del gas in calo in vista dell’accordo sul price cap. Ad Amsterdam le quotazioni si attestano a 122 euro al megawattora (-8,7%).
    In lieve rialzo le Banche (+0,1%) mentre le assicurazioni (-0,4%) procedono in terreno negativo. Positiva l’energia (+0,1%), con il prezzo del petrolio in calo. Il Wti scende dell’1,6% a 74,92 dollari al barile e il brent a 80,10 dollari (-1,3%). Poco mosso l’oro a 1.776 dollari l’oncia (-0,05%) mentre l’argento scende a 22,60 dollari l’oncia (-2,2%). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source