Borsa: Europa in calo, timori per recessione negli Usa

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 07 DIC – Le Borse europee sono in calo con gli investitori che temono una recessione negli Stati Uniti.
    Resta alta l’attenzione sulle politiche monetarie delle banche centrali, con la Fed che torna a riunirsi la prossima settimana.
    In lieve flessione i rendimenti dei titoli di Stato con lo spread tra Btp e Bund che si attesta a 184 punti. Sul fronte valutario l’euro è in lieve rialzo sul dollaro a 1,0473.
    L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,5%. In flessione Londra (-0,1%), Parigi e Francoforte (-0,4%) e Madrid (-0,3%). In controtendenza Milano che guadagna lo 0,2%. Sui principali listini pesa l’energia (-2%), con il petrolio in netto calo. Il Wti scende a 72,81 dollari al barile (-2%) e il Brent a 77,76 dollari (-1,9%). Tra i comparti azionari sono in calo anche l’informatica (-0,6%) e le banche (-0,5%).
    Poco mosse le utility (-0,02%), con il prezzo del gas che torna a salire sopra i 143 euro al megawattora (+3,2%). Sale la farmaceutica (+0,7%). Tra le materie prime piatto l’oro a 1.772 dollari l’oncia (-0,06%). In calo l’argento a 22,30 dollari (-0,8%), l’alluminio (-1,3%) e il nichel (-1%).
    A Piazza Affari proseguono le vendite sulla Juventus (-4%).
    Male anche Iveco (-2,2%), Tenaris e Eni (-1,2%). Sugli scudi Unicredit (+1,5%). In luce Recordati (+1,4%), Italgas e Poste (+1,1%). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source