Borsa: Europa in flessione guarda a Bce, Milano -1%

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 08 SET – Le Borse europee proseguono in netta flessione alla vigilia della riunione della Bce. Sui mercati prevale l’umore negativo con l’ipotesi che la Banca centrale europea decida di rallentare gli acquisti Pepp. Sotto i riflettori anche la pubblicazione del Beige Book della Fed attesa per questa sera. Resta alta l’attenzione sull’andamento dei contagi da coronavirus alla luce delle nuove varianti e con gli effetti sulla ripresa economica.
    L’indice d’area Stoxx 600 cede l’1,2%. In calo Francoforte (-1,4%), Madrid (-1,3%), Parigi (-1,2%), Londra (-1,1%) e Milano (-1%). Sui listini pesano le banche (-1,7%), farmaceutica (-1,2%) e l’energia (-1%), quest’ultima con il petrolio in rialzo che vede il Wti a 68,64 dollari al barile e il Brent a 71,90 dollari. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in lieve calo a 1,1819 a Londra.
    A Piazza Affari scivolano Stellantis (-2,5%) e Prysmian (-2%). Male le banche con Unicredit (-1,8%), Banco Bpm e Mps (-1,5%), Intesa e Bper (-1,3%). Vendite anche per Leonardo (-1,5%) e Pirelli (-1,4%). In controtendenza Diasorin (+1,7%), Ferragamo (+6%), dopo i conti del semestre, Snam (+0,2%) e Tim (+0,1%). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source