Borsa: Europa in ordine sparso, futures negativi, Milano +0,4%

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 31 OTT – Si muovono in ordine sparso le principali borse europee in attesa dell’avvio degli scambi Usa, con i futures in rosso in vista della decisione della Fed sui tassi attesa per il prossimo 2 novembre. La migliore è Londra (+0,7%), seguita da Milano (+0,4%), Francoforte (+0,08%), Madrid (+0,01%) e Parigi (-0,05%). Peggio delle stime i dati sulla crescita dell’Ue e dell’inflazione. La prima salita solo dello 0,2% a fronte del +1% atteso e la seconda salita del 10,7% contro il +10,2% previsto. In arrivo dagli Usa l’indice della Fed di Dallas. In rialzo a 211,1 punti il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi, con il rendimento annuo italiano in progresso di 7,1 punti al 4,229%.
    In calo il greggio (Wti -0,93% a 87,13 dollari al barile) e il gas (-11,58% a 123,18 euro al MWh), mentre il grano sale del 5,2% a 973,25 dollari a unità da 5mila staia per il duro e del 5,97% a 879 dollari per quello tenero dopo la bocciatura della Russia dell’accordo sulle esportazioni dai porti del Mar Nero proposto dalla Turchia.
    Contrastati i petroliferi: acquisti su Bp (+1,15%), Eni (+1,07%) e TotalEnergies (+0,88%), in calo invece Shell (-0,71%). Segno meno per i produttori di microprocessori Asm (-3,78%) e Infineon (-1,73%), invariata invece Stm. In campo automobilistico cedono Renault (-1,98%) e la holding Porsche (-1,68%) a differenza di Volvo (+2,37%). Invariata Stellantis in vista dei 9 mesi di mercoledì 3 novembre. Positivi i bancari NatWest (+3,42%), spinta dagli analisti di Goldman, Unicredit (+2%) e Sabadell (+1,79%). Poco mossa Mps (+0,66%) nell’ultimo giorno per esercitare i diritti sull’aumento da 2,5 miliardi di euro. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source