Notizie italiane in tempo reale!

Borsa: Europa in ordine sparso, su le banche, male i farmaci

(ANSA) – MILANO, 12 APR – Vanno in ordine sparso le principali Borse europee nel primo pomeriggio, dopo che in mattinata la zona euro ha visto i dati in rialzo per le vendite al dettaglio di febbraio. In generale la corsa ai vaccini contro il Covid 19 è una questione sempre in primo piano e sono in rosso i future Usa, in una giornata in cui a Minneapolis sono in corso proteste per l’uccisione di un ventenne nero, a cui la polizia a sparato, mentre è in corso il processo contro l’agente accusato di avere ucciso lo scorso maggio George Floyd. A livello internazionali si registrano poi tensioni sia a Teheran verso Israele, per il presunto sabotaggio di una centrale nucleare, sia in Birmania, con nuove accuse verso la ex leader del governo. In Europa la piazza migliore è Parigi (+0,1%), seguita da Francoforte (+0,1%), Madrid (-0,2%) e Londra (-0,3%).
    Più ottimista Milano (+0,5%), con lo spread in lieve rialzo a 102,5 punti.
    L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, cede lo 0,2%, sotto il peso soprattutto di informatica e industria. Tra i semiconduttori male soprattutto Nordic Semiconductor (-1,8%) e Asm (-1,4%), con eccezione Dialog (+0,2%).Molti i farmaceutici in rosso, a iniziare da Glaxo (-1,8%) e Vifor (-1,3%). Bene le auto, soprattutto Daimler (+2,5%) e Stellantis (+1,8%), con le stime di un ritorno ai livelli del 2019 per il mercato europeo nel secondo semestre. In positivo la maggioranza delle banche, cominciando da Bank of Ireland (+3%) e Barclays (+1,6%).
    Ottimisti quasi tutti i petroliferi, a partire da Equinor (+1,5%) e Omv (+1,1%), in controtendenza alcuni, come Koninklijke (-2,4%), col greggio in netto rialzo (wti +2,2%) a 60,6 dollari al barile. (ANSA).
   



Go to Source

Exit mobile version