6805b57b00b00ca280a89ac713003b38

Borsa: Europa in ordine sparso,bene banche e petroliferi

Economia
Pubblicità
Pubblicità

6805b57b00b00ca280a89ac713003b38

(ANSA) – MILANO, 07 APR – Andamento in ordine sparso per le principali Borse europee nel tardo pomeriggio, mentre è in corso il secondo meeting del G20 dei ministri delle finanze e dei governatori delle banche centrali, da cui arrivano appelli a non ritirare che gradualmente gli aiuti economici messi in campo per la pandemia, intanto il Fiscal Monitor del Fmi ha aggiornato in meglio le previsioni di crescita globale. Sullo sfondo anche lo spettro di un boicottaggio Usa per le Olimpiadi invernali di Pechino 2022. Quanto alla corsa ai vaccini contro il Covid 19, è arrivata la pronuncia dell’Ema su AstraZeneca (-1%), che ritiene i benefici superiori agli effetti collaterali, pur annunciando un aggiornamento del bugiardino, mentre molti Paesi ne stanno invece limitando comunque l’utilizzo. In allerta l’oro (+0,2%) a 1.742 dollari l’oncia. La migliore è Londra (+1%), seguita da Parigi (+0,2%) e Milano (+0,06%), con dietro Francoforte (-0,05%) e Madrid (-0,3%).
    L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, perde lo 0,1%), sotto il peso del comparto salute e dell’industria, mentre vanno bene investimenti immobiliari e energia. In positivo la maggioranza delle banche, a iniziare da Lloyds e Barclays (+1,8%), Hsbc (+1,6%) e altre del Nordeuropa, con eccezioni come Banco Bpm (-0,7%) e Unicredit (-0,3%). In rialzo molti petroliferi, soprattutto Bp (+2,3%), ma anche Koninklijke (+0,7%), mentre sono in controtendenza alcuni come Equinor (-0,9%) e Aker (-0,8%), col greggio in calo (wti -0,6%) a 59 dollari al barile. In rosso quasi tutte le auto, in particolare Volkswagen (-1,9%) e Renault (-1,4%), con eccezione Daimler (+0,2%). A più velocità i farmaceutici, con guadagni per qualcuno, da Ipsen (+2,4%) a Vifor (+1,2%), e perdite per altri, come Novartis (-1,3%). (ANSA).
   



Go to Source