Borsa: Europa in rialzo in attesa di Wall Street, Milano +0,65%

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 22 NOV – Avanzano anche se non proprio compatte le principali borse europee in attesa dell’avvio dei listini Usa. La migliore si conferma essere Madrid (+1,23%), seguita da Milano (+0,65%), Londra (+0,59%), Francoforte (+0,10%) e Parigi (+0,02%). Gli occhi degli investitori sono puntati all’appuntamento di domani con i verbali della Fed e a quello analogo del giorno successivo con la Bce. Attesi per oggi la fiducia dei consumatori dell’Eurozona, il Redbook annuale sul commercio Usa, l’indice della Fed di Richmond e le anticipazioni dell’Api (American Petroleum Institute) sulle scorte settimanali di greggio.
    Si attesta sopra quota 192 punti il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi, con il rendimento annuo italiano in rialzo di 0,7 punti al 3,929% e quello tedesco di 1,7 punti al 2,002%. Salgono il greggio (Wti +1,52% a 81,26 dollari al barile) e il gas naturale (+1,18% a 117,5 euro al MW). Stabile l’oro (+0,03% a 1.746,52 dollari l’oncia), sale l’argento (+0,47% a 21,24 dollari l’oncia), più cauto l’acciaio (+0,52% a 3.687 dollari la tonnellata).
    Gli acquisti si concentrano sui petroliferi Bp (+5,89%), Tenaris (+5,02%), TotalEnergies (+4,48%), Eni (+3,85%), più cauta invece Saipem (+1,27%). Deboli i produttori di semiconduttori asm-Osram (-2,14%) e Soitec (-1,74%), mentre Stm limitail calo allo 0,66%. Frena il lusso con le nuove restrizioni per il Covid in Cina: Hermes cede l’1,62% Lmh l’1,3% e Moncler lo 0,9%. In ordine sparso le banche: corrono Caixabank (+3,11%) e Santander (+1,95%), seguono Banco Bpm (+1,35%) e Intesa (+0,96%), più caute Unicredit (+0,38%) e Bper (+0,29%), deboli Commerzbank (-0,54%), SocGen (-0,42%) ed Mps (-0,55%).
    (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source