Borsa: Europa in rosso, Milano -1,7%, perdono auto e banche

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 20 DIC – Continuano in rosso verso fine seduta le principali Borse europee, così come Wall Street, sofferenti per i nuovi timori di contagi da Covid 19, in particolare per la variante Omicron. Debole il dollaro, scambiato a 0,885 euro.Forte il calo del greggio (wti -6,4%) a 66,3 dollari al barile e il brent a 69,6.. In lieve calo l’oro (-0,2%9 a 1.795 dollari l’oncia. Deciso il rialzo del gas naturale in Europa, con le quotazioni ad Amsterdam (+7,4%) a 147 euro a MWh, con le temperature in discesa e le tensioni geopolitiche sui gasdotti. In Europa la peggiore è ancora Francoforte (-1,9%), seguita da Londra (-1,2%), Parigi e Madrid (-1%). Sulla stessa scia Milano (-1,7%), con lo spread Btp-Bund a 130 punti e il rendimento del decennale italiano allo 0,92%.
    L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, perde l’1,5% sotto il peso soprattutto dei comparti energia e materiali. Tra i petroliferi i peggiori sono Bp (-3,7%) e Omv (-3%). Male molti farmaceutici, da Novo Nordisk (-11,6%) a Bayer (-2,6%), con eccezioni come Merck (+1,8%). In rosso le banche, da Lloyds (-1,8%9 a Banco Bilbao (-1,5%). Peggio le auto, con esempi come Porsche (-3,8%), Volvo (-3,7%9 e Stellantis (-3,6%). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source