Borsa: Europa incerta, cala fiducia Germania, Milano +0,1%

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 10 AGO – Aumenta l’incertezza sui principali listini di Borsa europei dopo l’inatteso calo della fiducia economica in Germania (Zew Borse europee fiacche per il clima di incertezza legato alle possibili scelte della Fed e all’acuirsi dei contagi da variante Delta del coronavirus. Milano (Ftse Mib +0,15%) è la migliore anche oggi, seguita da Parigi, Madrid e Francoforte, in rialzo tutte dello 0,05% circa, mentre Londra (-0,13%) resta al palo. In arrivo la fiducia economica in Germania (Zew 40,4 punti contro i 56,7 attesi) e e nell’Ue (da 61,2 a 42,7 punti). Contrastati i futures Usa dopo le dichiarazioni del presidente della Fed di Atlanta Raphael Bostic, favorevole a fermare gli acquisti di titoli in caso di una “forte ripresa dell’occupazione per un mese o due, agendo molto più in fretta che in passato”. Atteso in serata l’intervento del presidente della Fed di Chicago Charles Evans, dopo la diffusione della fiducia delle piccole imprese Usa e prima delle scorte settimanali di greggio.
    Ampliano il calo i petroliferi Bp (-0,88%), TotalEnergies (-0,73%), Shell (-0,38%) ed Eni (-0,2%) con il rallentamento del greggio, che prosegue comunque in rialzo (Wti +1,31% a 67,35 dollari), più lontano da quota 68 dollari al barile. Deboli gli automobilistici Daimler (-0,74%), Renault (-0,83%) e Stellantis (-0,42%). Bene Ferrari (+0,45%) a differenza di Porsche (-0,44%), la holding di Volkswagen (-0,2%), che ha diffuso la semestrale 10 giorni dopo la controllata. Segno meno per i bancari Hsbc (-1,13%), Credit Agricole (-1,22%) e SocGen (-1%).
    In Piazza Affari cedono Banco Bpm (-1,42%), Bper (-1,5%), Unicredit (-0,76%) e Intesa (-0,5%), a differenza di Mps (+1,32%). Riducono il calo Ryanair (-0,46%), Wizz Air (-0,78%) ed easyJet (-0,8%), mentre salgono i produttori di semiconduttori Nordic (+1,9%), Asml (+1,4%) ed Stm (+0,85%) in Piazza Affari. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source