Borsa: Europa lima ma conferma rialzo, Milano +1,5%

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 11 MAR – Le Borse europee, pur limando, confermano il buon passo dopo l’avvio cauto di Wall Street e sulla speranze di una tregua in Ucraina dopo che il presidente russo Vladimir Putin ha parlato di “progressi” nei negoziati con Kiev.
    L’indice d’area del Vecchio Continente, lo stoxx 600, guadagna oltre 2 punti percentuali con gli acquisti che premiano soprattutto i titoli legati ai servizi al consumatore e i tecnologici. Tra le singole Piazze la migliore resta Francoforte (+2,8%), seguita da Parigi (+1,8%) e Milano (+1,5%, Ftse Mib 23.359 punti) con l’evidenza in prima battuta di Leonardo (+11%), Iveco (+9) e Tim (+7,7%). Più indietro, tra i listini, Londra (+1,2%), così come nelle ultime sedute. Lo spread tra Btp e Bund scende ancora e si porta a 158 punti base, con il rendimento dei nostri decennali poco sotto l’1,9 per cento. Resta poco mosso il petrolio con il wti sopra i 106 dollari (+0,33%) e il brent vicino ai 110 dollari al barile (+0,5%). Il gas si muove senza strappi pur risalendo leggermente. Ad Amsterdam la quotazione è di 132 euro MWh (+4,8%). A Londra viaggia a 319 penny per unità termica (Mmbtu) con un +8%. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source