Borsa: Europa negativa attende Wall Street, piatta Milano

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 07 DIC – Le Borse europee proseguono in calo in vista dell’avvio di Wall Street dove i future sono negativi.
    I mercati tornano in un clima negativo con i timori di una recessione negli Stati Uniti ed in vista dei nuovi rialzi dei tassi d’interesse da parte delle banche centrali. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro sale a 1,0490, con un incremento dello 0,21%.
    L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,52%. In calo Parigi (-0,4%), Francoforte e Madrid (-0,3%), Londra (-0,1%), piatta Milano (-0,02%). I principali listini del Vecchio continente sono appesantiti dall’energia con il petrolio che gira in lieve rialzo dopo i cali di metà mattinata. Il Wti si attesta a 74,30 dollari al barile (+0,05%) e il Brent a 79,36 dollari (+0,03%).
    Tra i comparti azionari prosegue il calo dell’informatica (-0,9%) e delle banche (-0,8%). Male anche il comparto dell’automotive (-1,3%).
    Seduta in rialzo per la farmaceutica (+0,8%). Positive anche le utility mentre il gas rialza la testa con i timori per gli stoccaggi a causa delle temperature più rigide. Ad Amsterdam le quotazioni sono in aumento del 2% a 141 euro al megawattora. Tra i metalli è poco mosso l’oro a 1.771 dollari l’oncia mentre l’argento sale dello 0,1% a 22,38 dollari.
    A Piazza Affari non si allenta la pressione sulla Juventus (-4,5%), con l’inchiesta sui conti ed in vista dell’assemblea per il rinnovo del consiglio d’amministrazione. Scivola Iveco (-2,8%). Male anche Saipem (-1,8%), Nexi (-1,6%) e Stm (-1,5%).
    Nel listino principale in luce Hera (+1,3%), Italgas (+1,2%) e Amplifon (+1,1%). Positiva Tim (+0,6%), in attesa di sviluppi sul fronte della Rete Unica. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source