a2fdd46ca8b936379cce14b4c9469fa7

Borsa: Europa ottimista, bene i petroliferi e l’estrattivo

Economia
Pubblicità
Pubblicità

a2fdd46ca8b936379cce14b4c9469fa7

(ANSA) – MILANO, 01 GIU – Sempre più ottimiste le principali Borse europee, dopo che l’indice Pmi manifatturiero dell’Eurozona risulta salito a maggio oltre le attese. In testa rimane Francoforte (+1,2%), dove la disoccupazione a maggio risulta in calo, seguita da Londra (+1,1%), Parigi (+0,7%) e Madrid (+0,3%). In linea Milano (+1,2%), dove lo spread Btp-Bund è stabile, poco sotto 108 punti e il rendimento del decennale italiano in calo allo 0,89%. Prosegue la salita dell’oro (+0,4%) a 1.911 dollari l’oncia. Lo stesso la speculazione sui metalli, tra le materie prime, in particolare sul minerale di ferro (+4,3%) a 1.137 dollari alla tonnellata.
    L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna lo 0,9%, spinto soprattutto da energia e materiali. Tra i petroliferi spiccano Lundin (+3,4%) e Equinor (+3,2%), mentre il greggio sale (wti +3%) a 68,3 dollari al barile nella giornata dell’Opec Plus. Nell’industria mineralogica, tra i metalli a estrazione Anglo American (+4,1%) e Rio Tinto (+3,9%), nel rame Antofagasta (+3,2%), nell’acciaio Voestalpine (+3,6%). Tra i semiconduttori spicca Be Semiconductor (+3,2%). Fra le auto bene soprattutto Porsche (+3,4%) e Volkswagen (+2,4%). Ottimiste le banche, a iniziare da Unicredit (+2%) e Ing (+1,9%), in controtendenza Hsbc (-0,7%). (ANSA).
   



Go to Source