Site icon Notizie italiane in tempo reale!

Borsa: Europa ottimista in attesa di Wall Street, bene le auto

(ANSA) – MILANO, 09 FEB – Restano positive e in ulteriore miglioramento le principali Borse europee a metà seduta, in attesa dell’apertura di Wall Street, dove i future sono in rialzo, mentre negli Usa sono attesi dati su scorte di greggio, richieste di ipoteche a inizio febbraio e il definitivo sulle scorte all’ingrosso di dicembre. Il giorno successivo sarà la volta dell’inflazione a gennaio e delle previsioni economiche da parte dell’Europa, a cui i mercati, in giornate di trimestrali, guardano con attenzione, tra timori per l’inflazione e previsioni di rialzo dei tassi. Tiene sempre banco la questione dei prezzi dell’energia, in particolare delle forniture di gas, con sullo sfondo le tensioni geopolitiche tra Russia e Ucraina.
    I prezzi del gas naturale in Europa vedono i future in calo, con le quotazioni ad Amsterdam (-2,1%) a 75,6 euro al MWh. In Europa la Piazza migliore è Francoforte (+1,6%), seguita da Parigi (+1,5%) , Madrid (+1,4%) e Londra (+0,7%). La maglia rosa però va a Milano (+2,1%), dove lo spread Btp-Bund è in lieve salita, a 157,8 punti, col rendimento del decennale italiano all’1,798%.
    Piatto l’oro (+0,02%) a 1.827 dollari l’oncia. In lieve rialzo l’euro sul dollaro, scambiato a 1,1435.
    L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, cresce quasi dell1,6%, con l’informatica ancora a farla da padrone dopo avere brillato in Asia, ma corrono anche i beni voluttuari.
    Brillano i semiconduttori, con esempi come Asm (+4,7%) e Stm (+4%) e volano le auto, a cominciare da Porsche (+7,2%) e Volvo (+6,3%). Rialzano la testa molte banche, con guadagni come quelli di Banco Bpm (+6,8%), il giorno dopo i conti, Banco Bilbao (+1,2%) e Intesa (+1,1%), con eccezioni in negativo come Hsbc (-0,7%). Più contenuti i rialzi per i petroliferi, come per Total (+0,9%) e qualche calo, come per Aker (-0,5%), mentre il greggio scende (wti -0,4%) a 88,9 dollari al barile e il brent a 90,4 dollari. (ANSA).
   



Go to Source

Exit mobile version