e5b2e0195340640e87467846f0bddd54

Borsa: Europa pesante con banche e petroliferi, sale l’oro

Economia
Pubblicità
Pubblicità

e5b2e0195340640e87467846f0bddd54

(ANSA) – MILANO, 29 GEN – Proseguono pesanti le principali Borse europee, mentre l’approvvigionamento dei vaccini contro il Covid 19 resta un problema. In allerta l’oro (+0,8%) a 1.857 dollari l’oncia. La peggiore è Madrid (-1,5%), seguita da Londra (-1,4%) Parigi (-1%) e Francoforte (-0,9%). In prima fila Milano (-0,8%), con lo spread in calo verso 114 punti, mentre si conclude la prima settimana di consultazioni per la crisi di governo. Negativi i future Usa, con in rialzo il costo dell’occupazione nel quarto trimestre, ma anche il reddito personale a dicembre.
    L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, perde l’1,5%, sotto il peso soprattutto di finanza e beni di prima necessità. Male le banche, soprattutto Commerzbank (-4,7%), Banco de Sabadell (-3,7%), Banco Bilbao (-3,6%), Hsbc (-3,5%). Tesi i farmaceutici, da Roche (-2,3%) a Glaxo (-2,2%), Novartis (-2%) e AstraZeneca (-1,5%). Tra i petroliferi, col greggio in rialzo (wti +0,9%) a 52,8 dollari al barile, Lundin (+1,9%) eccezione in positivo in un panorama in rosso, a partire da Polski Koncern (-2,4%) e Repsol (-1,7%). Sofferenti le auto a partire da Volkswagen (-1,7%) e Bmw (-1,6%), in controtendenza Daimler (+0,5%). (ANSA).
   



Go to Source