Borsa: Europa pesante con Wall street, fiacca Milano (-0,6%)

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 25 MAR – Mercati azionari del Vecchio continente in calo dopo l’avvio di Wall street e la diffusione dei principali dati macroeconomici di giornata, compreso il Pil statunitense: la Borsa di Londra cede l’1,1%, Amsterdam un punto percentuale, Francoforte dello 0,9% e Parigi è in calo dello 0,7%. Pesante Madrid che scende dell’1,3% mentre Milano prova a tenere e scende dello 0,6% con l’indice Ftse Mib.
    Piazza Affari guarda anche al successo dell’asta del nuovo Btp Short Term a un tasso negativo dello 0,39%, con lo spread Btp/Bund tedesco a 10 anni che oscilla attorno a quota 97 punti base. Tra i titoli principali del listino milanese, Tenaris e Saipem cedono oltre due punti percentuali sulla debolezza del prezzo del petrolio che scivola di circa il 3% sui mercati internazionali, con Leonardo che perde l’1,9% dopo lo scivolone della vigilia sul rinvio dell’Ipo di Drs.
    In rialzo invece Hera del 2,7% dopo i conti diffusi alla vigilia, con Campari in aumento dell’1,2% e Tim leggermente positiva. Fuori dal paniere principale in crescita superiore al 2% Mediaset dopo che il titolo ha comunque recuperato la quota pre Covid, mentre corre di oltre il 20% sopra 0,8 euro la Società editoriale il Fatto (Seif) nonostante il divieto di immissione di ordini senza limite di prezzo annunciato ieri da Borsa italiana. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source