Borsa: Europa piatta in attesa Usa, Milano migliore con Tim

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 10 NOV – Restano molto cauti i mercati azionari del Vecchio continente, che dopo il risultato delle elezioni di ‘midterm’ negli Stati Uniti ora attendono la raffica di dati macroeconomici Usa attesi dalle 14:30, a partire dai prezzi alla produzione che potrebbero influire sulle politiche monetarie della Fed.
    Le Borse di Londra e Francoforte approcciano la boa di metà giornata muovendosi attorno alla parità, con Amsterdam in calo dello 0,2%, Parigi di mezzo punto percentuale e Madrid dello 0,6%. Con lo spread Btp-Bund stabile sui 211 punti base, resta sopra la parità Piazza Affari, che cresce dello 0,4% con l’indice Ftse Mib grazie alle trimestrali societarie.
    Tim riconquista quota 25 centesimi con un rialzo di oltre il 5% dopo i conti del terzo trimestre con il mercato, spiegano gli analisti nei loro report, che guarda al trend in miglioramento e alla possibilità che il gruppo riveda nuovamente al rialzo i suoi obiettivi per i prossimi due anni. Bene (+2,9%) il Banco Bpm dopo i conti e Credit agricole (-4% a Parigi), che si dice ‘fiducioso’ sui colloqui in corso.
    La trimestrale fa bene anche a Poste (+2,6%) e Generali (+2%), mente tra i titoli principali scendono di due punti percentuali Diasorin, Recordati, Saipem e Tenaris. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source