Borsa: Europa poco mossa nonostante Covid, giù petroliferi

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 18 NOV – Le Borse europee si muovono all’insegna della cautela, restando sui massimi nonostante l’aumento dei casi di Covid, che stanno spingendo i governi del Vecchio Continente ad adottare nuovamente misure restrittive, e il calo dei titoli petroliferi e minerari, che risentono della flessione delle commodities, in primis il greggio.
    Francoforte e Parigi avanzano dello 0,2%, Londra cede lo 0,2% mentre Milano oscilla sulla parità. Positivi i future su New York con il Nasdaq che avanza dello 0,5% e il Dow Jones dello 0,3% e gli investitori che guardano ai tempi della stretta della Fed: Jp Morgan scommette su un primo rialzo dei tassi a settembre, Goldman Sachs a luglio e Morgan Stanley dopo il 2022.
    L’indice Stoxx dei petroliferi cede l’1,5%, peggior comparto in Europa, con Eni e Royal Dutch Shell che cedono l’1,4% in scia al calo del greggio. A Londra crolla Metro Bank (-18%) dopo lo stop alle trattative per un’acquisizione da parte del fondo di private equity Carlyle. In rialzo invece le auto, con Daimler (+1,9%) e Bmw (+1,1%) in testa, nonostante il crollo delle immatricolazioni in Europa ad ottobre, nella speranza che la carenza di chip e componenti abbia toccato il fondo. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source