73055a92ecaa17355f7cf37e64d8b486

Borsa: Europa positiva con farmaceutici e industria metalli

Economia
Pubblicità
Pubblicità

73055a92ecaa17355f7cf37e64d8b486

(ANSA) – MILANO, 12 MAG – Positive le principali Borse europee nella mattina della seduta di metà settimana, nonostante il secondo giorno di perdite per molte Piazze asiatiche con i tecnologici e i timori, secondo alcuni analisti, di un rialzo dell’inflazione, insieme a quelli per nuove restrizioni col Covid 19, visti i nuovi casi a Taiwan. Calmo l’oro (-0,3%) a 1.833 dollari l’oncia. In Europa la migliore è Londra (+0,7%), seguita da Francoforte e Parigi (+0,3%), e Madrid (+0,2%).
    Milano è in linea (+0,4%), con lo spread in lieve calo verso 114 punti.
    L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, guadagna lo 0,5%, con tutti i settori in positivo, tranne l’informatica.
    Tra i farmaceutici corre Bayer (+3,2%) con i conti. Bene le industrie che lavorano i metalli, in particolare Glencore (+3,1%). Tra i metalli, tutti in rialzo tranne argento e alluminio, spiccano ancora rame (+0,7%), vicino ai 10.500 dollari alla tonnellata, minerale di ferro (+1,1%) a 1.315 dollari la tonnellata, acciaio (+0,8%) a 6.093 dollari la tonnellata e nichel (+0,9%) sempre vicino ai 18.000 dollari la tonnellata.
    In ordine sparso i petroliferi, con guadagni per alcuni, come Bp (+1,1%) e perdite per altri, come Equinor (-0,8%), col greggio in rialzo (wti +0,8%) a 65,8 dollari al barile. A più velocità anche le banche, con rialzo per alcune, come Commerzbank (+7,4%) dopo i conti e Barclays (+1,4%), e ribassi per altre, da Abn Amro (-7%) a Ing (-1,4%). Male la maggioranza delle auto, iniziando da Renault (-2,3%), con eccezioni come Daimler (+0,3%). In rosso i semiconduttori, cominciando da Be (-1,8%) e Asm (-1,6%), con eccezione Stm (+0,09%). (ANSA).
   



Go to Source