Borsa: Europa prosegue contrastata, Milano -0,2%

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 02 NOV – Le Borse europee proseguono contrastate con Parigi che ha raggiunto i massimi dal 2000. Tra gli investitori c’è attesa per la riunione della Fed di domani mentre si guarda all’andamento dei contagi del coronavirus. Sui mercati tiene banco anche il tema del Clima con la Cop26 in corso a Glasgow.
    L’indice d’area stoxx 600 è poco mosso (-0,06%). In calo Londra (-0,6%), Madrid (-0,5%) e Milano (-0,2%) mentre procedono in terreno positivo Parigi (+0,3%) e Francoforte (+0,6%). Pesa il calo del settore dell’energia (-1,1%), con il prezzo del petrolio Wti che scende a 83,60 dollari al barile e il Brent a 84,43 dollari. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è stabile a 1,1602.
    A Piazza Affari scivola Eni (-1,4%). Male anche Fineco (-1,8%) e Mediolanum (-1,4%). Migliora Tim (-0,8%) rispetto all’avvio. Vendite su Ferrari (-1,6%), nel giorno dei conti e con la società che ha rivisto al rialzo le stime del 2021.
    Performance positiva per le banche con lo spread tra Btp e Bund a 124 punti e il rendimento del decennale italiano che scende all’1,1%. Tra gli istituti di credito si mette in mostra Mps (+2,3%). Bene anche Bper (+1,9%), Banco Bpm (+1,2%) e Intesa (+0,6%), in attesa delle trimestrali. In controtendenza Unicredit (-0,9%). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source