Borsa: Europa senza direzione nel finale, Milano -0,2%

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 25 NOV – Borse europee senza una vera direzione nel finale dell’ultima seduta della settimana.
    Contrastati i listini Usa nel corso di una seduta ch oggi sarà breve dopo la chiusura di ieri per il Ringraziamento. La peggiore è Milano (-0,2%), sfiorano la parità Francoforte (-0,01%) e Parigi (-0,03%), fanno un po’ meglio invece Londra (+0,17%) e Madrid (+0,23%).
    Si porta sotto quota 190 punti il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi (188,6 punti), con il rendimento annuo italiano in crescita 19,9 punti al 3,854%. mentre quello tedesco guadagna 12,5 all’1,969%.
    Poco mosso il greggio (Wti +0,09% a 78,01 dollari al barile e Brent -0,28% a 85,04 dollari), mentre riparte il gas (+1,71% a 125,9 euro al MWh) con l’attesa di un calo termico in Europa.
    Meglio delle stime il Pil trimestrale tedesco (+0,4% contro il +0,3% previsto), a cui seguiranno la prossima settimana i dati di Francia, Italia e degli Usa. Si confermano in rialzo i petroliferi TotalEnergies (+1%), Bp (+0,9%), Eni (+0,83%) e Shell (+0,77%). Pochi movimenti sui telefonici Deutsche Telekom (+0,24%) e Bt (+0,12%), mentre Tim è invariata. Frena il lusso per i nuovi casi di Covid in Cina. Adidas cede il 2,1%, Swatch il 2% e Moncler lo 0,56%. In campo automobilistico frena Renault (-1,34%), più caute invece Volvo e Volkswagen(-0,3% entrambe) insieme a Stellantis (-0,24%). Deboli i produttori di microprocessori Aixtron (-2,79%), ams-Osram (-1,75%) ed Stm (-0,7%). In ordine sparso i bancari Santander (+1,49%), Bper (+0,7%), Banco Bpm (+0,4%), Intesa (-0,3%), Natwest (-1,28%), Unicredit (-1,54%) e Commerzbank (-2%). (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source