Borsa: Europa tiene con petroliferi e materie prime

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 08 NOV – Le Borse europee avviano la settimana all’insegna della cautela, mantenendosi a ridosso dei massimi storici. Londra è invariata, Parigi cede lo 0,1% e Francoforte sale dello 0,1% con gli investitori rassicurati dalla stagione delle trimestrali, che hanno dimostrato la resilienza degli utili al rialzo dei prezzi e alla carenza di componenti. Energia (+1,3%) e materie prime (+0,3%) sorreggono i listini mentre corrono petrolio (+1,4% sia il wti che il brent) e gas naturale (+3,2% i future ad Amsterdam e +2,3% a Londra).
    Poco mosso lo spread Btp-Bund, a 116 punti base, mentre il rendimento del decennale italiano sale allo 0,89%.
    Sui mercati si attendono indicazioni sull’inflazione, con l’indice dei prezzi al consumo mercoledì in Cina e negli Usa.
    Fiacca Milano (-0,2%) con Tim che cede il 2,3%, Nexi l’1,6% e Cnh l’1,5% mentre avanzano Diasorin (+2,2%), Buzzi (+1,9%) e Banca Generali (+1,5%). Poco mossi i future a Wall Street dove nel pre-market crolla Tesla (-7%) in scia al sondaggio di Twitter che si è espresso a favore di una vendita del 10% delle azioni di Elon Musk. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source