Site icon Notizie italiane in tempo reale!

Borsa: finale positivo in Europa, tiene New York, Milano +1,05%

(ANSA) – MILANO, 30 MAR – Borse europee positive nel finale insieme agli indici Usa (Dow Jones +0,26%, Nasdaq +0,84%) dopo il calo dell’inflazione in Spagna e in Germania. Un dato che fa presupporre una tregua sui rialzi dei tassi da parte delle banche centrali, mentre sul fronte bancario è tornata la calma dopo il salvataggio di Credit Suisse (+1,7%) da parte di Ubs (+3,3%).
    In testa c’è sempre Madrid (+1,55%), seguita da Francoforte (+1,35%), Parigi (+1,2%), Milano (+1,05%) e Londra (+0,75%).
    Accelerano il greggio (Wti +1,27% a 73,91 dollari al barile) e il gas (+1,69% a 43,53 euro al MWh). Cauto l’oro (+0,24% a 1.973,66 dollari l’oncia), debole il dollaro, che passa di mano a 0,915 euro, 132,6 yen e 0,81 sterline. Si mantiene intorno ai 185 punti il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi, con il rendimento annuo italiano in crescita di 5,9 punti al 4,2%, contro i 3,3 punti in più di quello tedesco al 2,35%.
    In luce i bancari Socgen (+3,6%), Commerzbank (+3,57%), Mps (+3,35%), Bnp (+2,51%), Intesa (+1,4%), banco Bpm (+1,36% e Unicredit (+1,26%), debole invece Bper (-0,87%). Acquisti sui produttori di microprocessori ams-Osram (+8,1%), Infineon (+5,2%), Nordic (+4%) ed Stm (+2,55%).
    In rialzo anche i petroliferi Eni (+1,7%), TotalEnergies(+0,9%), Shell (+0,74%) e Bp (+0,61%). Sprint di Saipem (+2,75%) sull’onda lunga delle raccomandazioni degli analisti finanziari. Bene il comparto auto con Volvo (+3,65%), Volkswagen (+2,05%) e Renault (+2%). Più cauta Stellantis (+1%), fiacca Ferrari (-0,32%). La ripresa in Cina spinge i titoli del lusso a partire da Adidas (+5,63%). Brillano anche Cucinelli (+3,15%), Burberry (+3,1%) e Pandora (+2,9%). Poco mossa Moncler (+0,19%), deboli gli alimentari Tate & Lyle (-1,75%), Nestlé (-1,1%) e Campari (-0,54%). (ANSA).
   



Go to Source

Exit mobile version