Site icon Notizie italiane in tempo reale!

Borsa: l’Europa accelera dopo Wall Street, Milano +1,7%

Le Borse europee accelerano dopo l’avvio positivo di Wall Street ed in vista delle decisioni della Fed. Gli analisti vedono una pausa sul fronte del rialzo dei tassi mentre sono in attesa delle stime sulla crescita economica. Sul fronte valutario l’euro sale a 1,0710 sul dollaro.
    L’indice d’area stoxx 600 guadagna lo 0,9%. Mostra i muscoli Milano (+1,7%). Bene anche Madrid (+1,3%), Londra (+0,8%), dopo il dato sull’inflazione migliore delle stime, Francoforte (+0,7%) e Parigi (+0,6%). I principali listini sono sostenuti dal comparto immobiliare (+2%) e dalla farmaceutica (+1,5%).
    Bene anche il comparto finanziario con le banche (+1,7%) e le assicurazioni (+0,1%).
    Acquisti sulle utility (+0,9%) con il prezzo del gas in lieve rialzo. Ad Amsterdam le quotazioni guadagnano lo 0,3% a 36,9 euro al megawattora. In calo l’energia (+0,8%), dopo la fiammata della vigilia e con il petrolio in calo. Il Wti cede lo 0,3% a 90,9 dollari al barile e il brent cede lo 0,5% a 93,8 dollari.
    Prosegue la corsa al rialzo dell’oro, bene rifugio per eccellenza, che sale a 1.941 dollari l’oncia.
    A Piazza Affari volano Amplifon (+5,4%) e Diasorin (+5%).
    Mostra i muscoli Unicredit (+4,4%), con Orcel che preferisce ricomprare azioni alle acquisizioni. Avanzano anche le altre banche Intesa (+3,1%) e Bper (+3%). Positiva Mediobanca (+0,8%), in attesa della lista del cda per il rinnovo del board e le mosse dell’azionista Delfin. Nel listino principale scivola Saipem (-2,2%). Tra i titoli a minor capitalizzazione in netto calo Bioera (-6,1%), dopo le decisioni della Procura di Milano su Ki Group. Lo spread tra Btp e Bund si attesta a 176 punti, con il rendimento del decennale italiano al 4,47 per cento.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA



Go to Source

Exit mobile version