Borsa: l’Europa positiva e titoli di Stato poco mossi

Pubblicità
Pubblicità

Le Borse europee proseguono la seduta in terreno positivo con il clima di incertezza sul taglio dei tassi d’interesse da parte delle banche centrali. Un contesto nell’ambito del quale i titoli di Stato europei sono poco mossi mentre lo spread tra Btp e Bund sale a 147 punti. Sul fronte valutario l’euro sale a 1,0777 sul dollaro.
    Poco mosso l’indice d’area stoxx 600 (-0,05%). In rialzo Parigi (+0,1%), Francoforte e Madrid (+0,2%), mentre è in calo Londra (-0,6%). I principali listini sono sostenuti dal comparto tecnologico (+0,3%), con i programmi di investimenti per i semiconduttori. Positive anche le banche (+0,6%), che guardano ad un contesto di tassi ancora alti che spingono i ricavi.
    Salgono anche le Tlc (+0,2%) e la farmaceutica (+0,1%).
    Andamento negativo per il settore immobiliare (-0,9%), con i timori che arrivano dalla Cina. In flessione le utility (-0,4%), in scia con il prezzo del gas che scende dell’1,6% a 25,8 euro al megawattora. Giù anche l’energia (-0,1%), con il prezzo del petrolio debole. Il Wti cede lo 0,3% a 84,9 dollari al barile e il Brent cede lo 0,2% a 88,7 dollari.
    Prosegue la corsa dell’oro che si attesta a 2.275 dollari l’oncia, mentre aumenta il clima di speculazione sul tema dei tassi d’interesse.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source